efictionefiction
efictionefiction
efictionefictionefictionefiction
eFiction
Switch Skins

Navigation


Sfoglia per


Contenuti


Recently Added
La profezia del cerchio scarlatto di Jenevieve Nc17
Pochi anni dopo la fine della guerra, Harry è il più giovane Auror...

soltanto sesso di Bathilda Nc17
Charlie ha varie doti: un fisico muscoloso, grosso ma definito proprio come...

Un'anima con due cuori che battono all'unisono di piratas Pg
Albus sentì ben presto un profondo calore al petto al suo pensiero. Un...

Quindici quindicenni di Bathilda Nc17
Un universo omegaverse un po' diverso dal solito, istinti animali, relazioni...

Autumn di Lux Pg13
"Harry sorrise rilassato sedendosi sulla panchina di plastica al suo fianco...

Growth over the Rules of Slytherin's House di Bathilda Nc17
Draco Malfoy ha una relazione torbida e segreta con il professor Snape della...

On A Clear Day (di Sara's Girl) di kendra26 Nc17
Draco Malfoy sta aspettando che la sua vita vera abbia inizio e sembra non essere...

Nose to the Wind by Batsutousai di krystarka Nc17
Anche se Harry si era accontentato della sua seconda vita, questo non gli aveva...

Draco's Sick di Allyna Pg13
Draco è alle prese con un virus intestinale che non gli consente di fare...

Jade Green Eyes (by Jendra) di Cici Nc17
Harry trova un modo per nascondersi da un mondo che vuole troppo da lui. La...



Story of the Moment
What I Deserve di Jenny_Malfoy Nc17
Ecco la mia prima Harry/Sev...è un pochino crudele...ma in questi giorni...


Aderiamo



Adsense


Nome utente: Aliseia
Vero nome:
Iscritto dal: 13/01/2008
Status: Utente
Bio:

Beta-reader: No
Sesso: Femmina
Casa di Hogwarts: Ravenclaw
[Denuncia]
Commenti di Aliseia
 
 
Rating: Pg
Trama: "Per occhi due macchie scure di china, scontornate, ed in questo selvagge e a me ancora incomprensibili, come l’originale".

 


Categoria: Severus/Sirius - Personaggi: Severus Piton (Severus Snape), Sirius Black
Generi: Introspettivo - Avvertimenti: Flash Fiction (500), Pre-Slash
Sfida : Nessuno
Serie: Nessuno
Capitoli: 1 - Conclusa: - Numero di parole : 405
Pubblicata il: 13/10/2006 - Aggiornata il: 13/10/2006 - Questa storia è stata letta 663 volte
Di: Aliseia (Firmato) - Data: 08/03/2008 - A: Capitolo 1: Nessuno.

 

Ci sono caduta per caso, oggi, in questa storia, ma leggerla era un tarlo che avevo già da un po', da quando mi avevi parlato di un racconto intitolato Caricatura, e sembrava dalle tue parole che quella caricatura l'avesse tracciata proprio Sirius.

Sirius che non è quasi mai consapevole dei propri sentimenti.

Ebbene, questo Sirius, arrogante, irridente, apparentemente leggero, prende carta e penna e si lascia uscire l'oscurità di quelle due esse nere, così simili e così lontane, agli estremi opposti del nomignolo, che ha scelto per quell'uomo che detesta e che desidera.

Due esse agli estremi opposti, simili, irrimediabilmente attratte, inevitabilmente lontane: dal momento che hai intitolato "S" un tuo racconto, il riferimento è chiaro...

E poi quegli occhi, "due macchie scure di china, scontornate... selvagge... incomprensibili".

Difficile, d'ora in poi, provare a descrivere quegli occhi con qualche parola nuova.

E questo Sirius, che sfiora appena la pergamena come se scottasse, come se fosse già la pelle del suo amante, è così bravo con le immagini che quasi mi commuove. Anzi, togliamo il quasi

Risposta dell’autore:

Vedi, Ali, leggendo questo avrai visto anche perchè tanto spesso lo chiamo "ragnetto" ;)
E' vero che Sirius non ha quasi mai la consapevolezza di cosa sente, ma è anche vero che quando ce l'ha è capace di grande rabbia, molta sofferenza e un amore più forte di entrambe.
Può fare di Severus e, in fondo, anche di se stesso il più spietato e addirittura caricaturale dei ritratti, ma non sa e non vuole davvero spegnere il proprio cuore.
Hai ragione sul fatto che quella pergamena scotta come se fosse già la pelle di Severus ;)
In effetti qui non è scritto e non l'ho mai detto esplicitamente, ma la verità è che sono convinta che dopo aver riportato lo sguardo su quelle due "macchie di china" (il tuo complimento al riguardo è stupendo, te ne ringrazio immensamente), dopo aver visto quanto grandi sono per lui quelle due S, anche se con furia e con un filo di astio, Sirius ha deciso che era inutile continuare a fingere di non amare Severus. E' andato a "stanarlo" ed è passato dalla pergamena ai fatti.
Del resto, Sirius è fatto così ...
E al momento è tanto emozionato per essere riuscito, proprio lui questa volta, lui non Severus, a commuoverti, che non riesce più a smettere di scodinzolare ;D

Non posso che ringraziarti tantissimo, al di là della banalità della parola grazie.
Ogni tuo commento è un gioiellino prezioso di comprensione e profondità. Parlo sul serio, sappilo, e quel tuo comprendere l'oscurità che è anche in Sirius, che lo lega a Severus e insieme lo allontana da lui, be' ne è una prova lampante.

Un bacione e ancora buon 8 marzo *+*

Ny 

 
 
Rating: R
Trama: Una missione pericolosa.
I membri dell'Ordine della Fenice scelgono per affrontarla il meno amato tra i componenti del gruppo.
Categoria: Severus/Sirius - Personaggi: Severus Piton (Severus Snape), Sirius Black
Generi: Angst - Avvertimenti: Nessuno
Sfida : Nessuno
Serie: Nessuno
Capitoli: 1 - Conclusa: - Numero di parole : 596
Pubblicata il: 15/01/2008 - Aggiornata il: 15/01/2008 - Questa storia è stata letta 577 volte
Di: Aliseia (Firmato) - Data: 20/01/2008 - A: Capitolo 1: Sacrificio

Niky, questa è la risposta al tuo commento, come è mio solito ho fatto un po' di casino nei post.
Sono io che sono imbarazzata e senza parole.
Imbarazzata perché non merito un commento bello come il tuo.
Senza parole perché come sempre tu indovini tutto e anche di più, aggiungendo la TUA inconfondibile profondità e sensibilità a quello che leggi.
Stavo per scrivere "grazie di aver capito Sirius". Ma come potrebbe essere altrimenti, dal momento che il tuo Sirius, come ti scrissi una volta, è unico nella sua complessità e intensità? Un frammento del Sirius "bello e perduto" che ho letto ne l'Idolo, a volte coscientemente, a volte involontariamente, sarà sempre nel Sirius che scriverò dopo.
E dunque, tu non hai bisogno di spiegazioni.
Io però ho sempre bisogno di darne, perché quando scrivo non so, come invece fai tu, racchiudere tante sfumature in un solo racconto.
Mi chiedevo: sarà evidente che Sirius ha pensato a tutto? Sarà chiaro che Sirius ha un piano, anche se le parole "Sirius" e "piano" suonano strane nella stessa frase? Non volevo che la scelta di andare nella grotta sembrasse un ripensamento.
Neanche a dirlo, tu hai capito subito, e non farci caso se il mio commento alle tue parole conterrà una serie di "Sì, è vero".
E' vero: Sirius, per il suo particolare senso di giustizia, e per il suo temperamento, non può non condannare Severus.
E Severus lo sa, è vero anche questo. Sirius, poi, sa di dover morire. Per le sue antiche colpe, ma anche e soprattutto per aver amato Severus, per averlo poi condannato, e per il fatto che non può vivere "né con lui, né senza di lui".
Ho sempre pensato che, tra i due, sarebbe Sirius quello incapace di sopravvivere all'altro. E non perché Sirius ami di più. Semplicemente: Severus è più attrezzato per la sofferenza.
Severus, se ha una missione da compiere, si riduce magari a un "morto che cammina", ma va avanti. Confesso di preferire Severus anche in questo, anche se amo molto Sirius, e lo amo sempre di più con il passare del tempo.
E senza nulla togliere al sacrificio di Sirius, che offre la vita dell'uomo che ama (che lo ammetta o no), per onorare il suo debito d'onore nei confronti di James e Lily, il più grande sacrificio d'amore è quello di Severus. Perché Severus vuole espiare, è anche amareggiato e stanco, ma non ultimo vuole liberare Sirius dal tormento.
Il Severus-Serpeverde, il Severus-Ex-Mangiamorte, era già abbastanza per mandare in crisi il sistema di valori di Sirius. Mancava un nome a quel tormento, e Severus decide di darglielo: sceglie la confessione, e quindi la condanna.
Questo è ciò che avevo in mente, e poi è arrivato il sogno a fornirmi, con mia grande sorpresa, la condanna ideale per entrambi, rituale, circolare: il Lupo (a proposito di sogni, in quei giorni avevo letto il tuo racconto "Mio." Sarà un caso?)
Per finire: come quasi tutti i piani di Sirius, anche questo fallisce. Perché, una volta nella grotta, sulla ragione che gli diceva di uccidere e di morire, prevale l'istinto che gli dice di proteggere, di "mettersi in mezzo".
E Severus capisce che non può, con la propria morte, né liberarsi né liberare l'altro. E decide, per entrambi, di vivere.
Ma tutto questo tu lo sapevi già. E' solo che mi piace parlare con te, e per fortuna che ero senza parole!
Grazie, Niky
Aliseia

Risposta dell’autore: Trattasi di risposta al commento precedente di Niky

 
 
Rating: Nc17
Trama:

"Non ti dirò mai quanto odio e quanta gratitudine provo per il modo assoluto in cui mi obblighi ad amarti e a comprendere me stesso".

Questo racconto è stato scritto per la II Disfida del sito "Criticoni".


Categoria: Severus/Sirius - Personaggi: Severus Piton (Severus Snape), Sirius Black
Generi: Erotico, Romantico - Avvertimenti: AU, OOC, PWP
Sfida : Nessuno
Serie: Nessuno
Capitoli: 1 - Conclusa: - Numero di parole : 934
Pubblicata il: 16/01/2008 - Aggiornata il: 16/01/2008 - Questa storia è stata letta 1152 volte
Di: Aliseia (Firmato) - Data: 19/01/2008 - A: Capitolo 1: nessuno

Qui e adesso.
Per me questo non è AU, e questo Severus non è OOC.
E' Severus prima ancora di aver un nome, Severus viscerale in tutti i modi in cui può essere viscerale un essere umano.
E' un breve attimo perfetto, come dici, che da qualche parte dev'essere accaduto davvero.
Alcuni pensano che lo slash sia solo sesso, e altri che contenga troppo sentimento. Se leggessero questo, saprebbero che si può parlare di entrambe le cose, e farne una cosa sola.
Aliseia

Risposta dell’autore:

Aliseia, mi sa che io e te giochiamo a chi lascia l'altra più a corto di parole ;)
Sai, ero perfino indecisa se questo racconto fosse una vera ff Malevolence o un originale, ma ci percepisco dentro troppo di loro due per sentirmi in diritto di dire che non sono loro e chiamarlo originale.
E mi fa piacere quello che dici sull'attimo, perchè in effetti, come ho già detto, l'ho scritta pensando ad un istante: circolare, perfetto (perfetto l'attimo, ovviamente, non il modo in cui io l'ho descritto) e finito, anche se magari pronto a ripetersi e riportare il rosso della passione dietro le palpebre di Severus.
Perchè Severus è uno che, secondo me, ha passionalità e razionalità talmente impastate insieme che il suo piacere passa insieme per cuore e cervello, oltre il limite dei sensi e della mera carne.
E adoro che tu l'abbia definito viscerale, perchè anche io lo sento tale.
Slash o non slash io credo (specie con questi due di mezzo) che una lemon debba contenre entrambi gli elementi che citi. Forse perchè altrimenti è davvero solo una manciata di parole (spesso pregevolissime e stupende, per carità), ma io non riesco a trovarla viva. Parere molto personale, è ovvio.
Il mio modo di sentire è questo e sono felice che tu lo apprezzi.
Grazie di tutto cuore, Aliseia e un bacione grande.

Ny

 
 
Rating: Nc17
Trama:

Severus vorrebbe solo finire i compiti assegnati per le vacanze di Natale, ma Sirius ha altri programmi e, complice un calamaio pieno d'inchiostro nero, saprà come fargli cambiare idea.

Per il compleanno di Mixky.


Categoria: Severus/Sirius - Personaggi: Severus Piton (Severus Snape), Sirius Black
Generi: Erotico, Romantico - Avvertimenti: AU, PWP, Sesso descrittivo
Sfida : Nessuno
Serie: Nessuno
Capitoli: 1 - Conclusa: - Numero di parole : 9547
Pubblicata il: 30/01/2008 - Aggiornata il: 30/01/2008 - Questa storia è stata letta 1449 volte
Di: Aliseia (Firmato) - Data: 31/01/2008 - A: Capitolo 1: nessuno

PWP… Ma sapevo che non ci sarebbe stato solo sesso. Ne ho avuto la conferma già dal titolo, così “intriso” di Severus. E poi come al solito sei riuscita a sorprendermi, perché c’è così tanto di loro in questo racconto, da farne Malevolence pura. Indagata stavolta non dal lato oscuro, ma da quello luminoso del desiderio. Un manifesto, e non mi è sfuggito l’uso della parola, “malevolenza”, e non potrai sottrarti stavolta al titolo di Signora della Malevolence. Ci sarebbero tante cose da sottolineare che non so da dove cominciare: quelle mani “desiderate ancora prima di conoscerle”, l’effetto devastante e insieme “salvifico” (mi passi il termine?) che Sirius ha su Severus, al punto da fargli perdere la coordinazione dei movimenti, dei pensieri, dei ricordi. Sirius che riesce a scalfire la chiusura dell’altro (ah, quella boccetta, che bel simbolo…), gli strappa qualcosa al punto da modificarne l’equilibrio, ma senza ferirlo, senza fargli male, lasciandolo sostanzialmente integro (eh, sì, dovrò perdonarlo, il “cagnaccio”). Tutto molto bello. E io non posso che restare stupita per l’intensità e la sapienza con cui, ogni volta, come il tuo Sirius, scrivi sulla pelle candida del tuo Severus.

Risposta dell’autore:

Come al solito, Aliseia, io e te finiamo con l'avere la capacità di pensare la stessa cosa, ma non solo, addirittura di pensarla con le stesse parole. Perchè, vedi, quando Defender ha lanciato quel tema per Fanfic Italia e io l'ho letto: "Sirius/Severus - Inchiostro"... BANG!
Non ho scelto io il titolo del racconto, ma al contrario è il titolo che ha scelto me, perchè appunto l'ho subito sentito "intriso" dell'essenza di Severus. Il Severus che in un racconto che non ho mai finito si paragonava ad una macchia d'inchiostro, il Severus che in "Caricatura" Sirius tracciava con tanta forza sulla pergamena da arrivare quasi a bucare il foglio e che aveva due macchie di china al posto degli occhi, e anche il Sevrus dei libri, sì.
Quindi mi riempie di felice stupore vedere che usi anche tu la parola "intriso".
Invece ero certissima che avresti notato quel "malevolenza", proprio per gli stessi motivi per cui su MS tu eri certa che avrei visto quegli studenti che tu hai dipinto così bene.
E ti passo anche il termine "salvifico" perchè è ancora una volta lo stesso che userei anche io (direi che sono addirittura vicendevolmente salvifici). Questa volta Sirius ha dimostrato a Severus che si può intaccare senza distruggere e incidere a fuoco senza ferire, del resto, come non morire dalla voglia di scrivere sulla pelle del nostro Severus?
E poi farti fare la pace con cagnaccio è una felicità in più e una gioia... non sia mai ti venisse quella famosa ispirazione... ;)
Grazie per il commento, per i bellissimi complimenti (sempre troppo buona!), ma soprattutto per avere sempre questa capacità incredibile di vedere quel che vedo io e condividerlo. E' una cosa per la quale, come si sarà ormai capito, vado pazza!

Un bacio e ancora grazie.

Ny

 
 
Rating: Pg
Trama: Severus si morse un labbro con vigore, mentre voltava le spalle e si allontanava a grandi falcate.

Categoria: Severus/Sirius - Personaggi: Severus Piton (Severus Snape), Sirius Black
Generi: Romantico - Avvertimenti: AU
Sfida : Nessuno
Serie: Nessuno
Capitoli: 1 - Conclusa: - Numero di parole : 1413
Pubblicata il: 19/02/2008 - Aggiornata il: 19/02/2008 - Questa storia è stata letta 888 volte
Di: Aliseia (Firmato) - Data: 19/02/2008 - A: Capitolo 1: nessuno

Se indovino il riferimento posso avere anch'io Siri... No, eh?!

C'è una cosa che penso spesso per i tuoi racconti, ed è questa: la poesia è questa tua, quella dei momenti reali.

Le labbra rosse di Sirius e il pugno chiuso di Severus, la corrispondenza tra le emozioni dentro e gli oggetti e le creature fuori.

Non sono le parole roboanti a fare la poesia, ma quei due giovani maghi abbracciati, con il loro carico di innocenza e dubbi.

E ho la sensazione che le tue storie abbiano come un respiro, che è poi il respiro dei personaggi che fai vivere.

Ecco, appunto, sono vivi.

Grazie.



Risposta dell’autore:

Abbiamo un'idea della poesia abbastanza simile, sai, Ali? Mmmhh
Non è a caso se di solito ti dico che sei poetica. Non intendo solo per le parole che scegli, ma anche per il modo in cui cogli l'essenza e la racconti.
Quindi mi fa particolarmente piacere essere definita poetica in questo modo ;)
Be', poetici lo sono questi due, dai, io c'entro poco ;)
Ma questa cosa del respiro è molto bella e mi emoziona tanto leggerla.
Ti ringrazio tantissimo ^____^

Ny

PS: Tu Sirius puoi averlo prima di tutte le altre, è ovvio! Ora gli dico che lo stai aspettando...

 
 
Rating: Pg
Trama:

Severus e Sirius, alla fine.

Per il compleanno di Nykyo.


Categoria: Severus/Sirius - Personaggi: Severus Piton (Severus Snape), Sirius Black
Generi: Angst - Avvertimenti: Flash Fiction (500)
Sfida : Nessuno
Serie: Nessuno
Capitoli: 1 - Conclusa: - Numero di parole : 151
Pubblicata il: 15/04/2008 - Aggiornata il: 15/04/2008 - Questa storia è stata letta 366 volte
Di: Aliseia (Firmato) - Data: 17/04/2008 - A: Capitolo 1: Capitolo 1

Che emozione questo racconto, Sage... Ci sono persone che ringraziamo perché ci fanno parlare, e altre che ringraziamo perché ci lasciano senza parole, e in questo momento sei fra queste. Ci sono silenzi che parlano, e il tuo silenzio, vedi, è così complesso e sfaccettato, ho dovuto leggere più volte, perché volevo che parlasse con la voce di Sirius: "Ti meriteresti le carezze che ti sono state negate".
(Sai quante volte avrei voluto dirlo a Severus, quante volte avrei voluto che qualcuno glielo dicesse al posto mio?). E invece era la carezza gelida e tentatrice di Voldemort. E Severus non cede, lui, l'incrollabile, perché Sirius è già suo, sarà sempre suo. Vedi, sarebbe stato più saggio da parte mia stare zitta, e non provare a interpretare quello che non può essere spiegato, ma voglio correre il rischio di sbagliare, perché se emozioni e impressioni si rincorrono e si sovrappongono in modo tanto affascinante, non è mai una caso, anche quando l'interpretazione è sbagliata. Ora , però, starò zitta, guarderò dentro questa incredibile goccia di silenzio, ascolterò quel trillo di campanule, lutto e festa insieme, come sempre.

Risposta dell’autore:

E invece mi piace che tu non possa tacere.

Perchè vedi nelle parole che dici, sfidando la paura di sbagliare, c'è un universo intero.

Sensazioni, sentimenti e forza.

Perchè non è un interpretazione è più uno stato d'animo... non so se rendo l'idea.

E le parole sono il colore con cui dipingiamo noi stessi anche quando vorremmo tacere, ma non possiamo.

Non dobbiamo.

Perchè hai saputo leggere dentro le mie parole.

E io ti dico grazie.

 
 
Rating: Pg13
Trama:

Severus Piton nasconde un segreto. Mulciber, Avery e Rosier, faranno di tutto per cercare di carpirglielo.

(Per il compleanno di Boll11 )


Categoria: Severus/Sirius - Personaggi: Severus Piton (Severus Snape), Sirius Black
Generi: Comico - Avvertimenti: Nessuno
Sfida : Nessuno
Serie: Nessuno
Capitoli: 1 - Conclusa: - Numero di parole : 14117
Pubblicata il: 07/06/2008 - Aggiornata il: 07/06/2008 - Questa storia è stata letta 1076 volte
Di: Aliseia (Firmato) - Data: 09/06/2008 - A: Capitolo 1: nessuno

Adoro il modo in cui capisci i Serpeverde.

Adoro l'ironia, ma anche l'introspezione psicologica, di questo racconto.

E quel Rosier? È sexy!

 

Ma più di ogni cosa adoro il tuo Severus.

Quando, all'inizio, è il tuo Severus tradizionale, che parla poco e cova la passione sotto la cenere, e fa esplodere i calderoni, e sul suo viso passano sorrisi, sospiri, sguardi obliqui, e si capisce tutto, senza che dica nulla.

Lo adoro quando dice “Sirius.È.Mio” e poi li schianta e li oblivia, e non solo per la passione (quanta...), ma per quella lealtà che va al di là delle Case.

E sul finale, quando diventa sfacciato, ed è ferino, serpeggiante, occhi e sensi accesi, mentre si strofina a Sirius (e sembra gradire, lo “zuccherino”).

Fantastico.



Risposta dell’autore:

Tesoro, sono io che adoro il modo in cui Tu capisci i Miei Serpeverde ;)
E Rosier... oh, lui ormai gongola oltre ogni limite perchè sentirsi dire che è sexy l'ha fatto diventare matto. Dice che di solito preferisce i maschietti, ma per te farebbe un'eccezione anche subito ;D

Quanto a Severus, lui sapeva che avresti capito tutto! Ne era proprio certo e io con lui ;)
A  Te Severus non ha bisogno di dire niente con le parole, perchè sa benissimo che  comprenderai ogni suo gesto e ogni singola sfumatura dei suoi sospiri, dei suoi sorrisi e delle sue azioni.
Infatti, ci tiene a farti sapere che è vero: oltre alla passione, oltre alla gelosia e alla possessività c'è una particolare forma di lealtà, verso se stesso e verso Sirius.
Riguardo al finale... lo dovevo ad Ale, visto che di solito il mio Severus è fin troppo inibito, mentre il suo ha di questi guizzi erotici niente male (*__________*).

Lo Zuccherino gradisce eccome... chiamalo scemo? ;DDDD

Ti ringrazio tantissimo, tesoro, per il commento, per i complimenti, ma anche per esserci stata perchè mi mancavi un sacco.
Un bacio enorme!!!

Ny 

 
 
Rating: Nc17
Trama:

Di norma detesta tutto ciò che lo divide dalla sua metà bestiale, e niente altro al mondo per lui conta quanto la totale, perfetta armonia tra i suoi due modi di essere. Ma non ora, adesso è diverso.
Doholov a suo modo si è arreso, Fenrir è riuscito a trascinarlo nel suo mondo, quello in cui l'istinto conta più della ragione, in cui i sensi dominano sull'intelletto e la forza bruta ha un eleganza ferina che nessuna veste da mago trapunta d'argento potrà mai eguagliare.

Per Sage ♥


Categoria: Antonin/Fenrir - Personaggi: Antonin Dolohov, Fenrir Greyback
Generi: Erotico - Avvertimenti: Sesso descrittivo, Violenza descrittiva
Sfida : Nessuno
Serie: Nessuno
Capitoli: 1 - Conclusa: - Numero di parole : 8670
Pubblicata il: 23/06/2008 - Aggiornata il: 23/06/2008 - Questa storia è stata letta 759 volte
Di: Aliseia (Firmato) - Data: 27/06/2008 - A: Capitolo 1: nessuno

Il racconto è così bello e complesso, Ny, che spero di non scrivere stupidaggini. Abbi pazienza, casomai.

La prima parola che mi viene in mente è "stupore", e ti dirò in quanti modi il tuo racconto mi ha stupito. Sapendo che un racconto del genere doveva arrivare, mi aspettavo uno scontro, ricordi?, Natura-Civiltà, e lo stile più crudo che tu potessi trovare. Dico subito che, tra tutte le fanwriters che leggo, sei quella che meglio riesce a padroneggiare uno stile, e farne quello che vuoi, pur mantenendo una precisa cifra stilistica, inconfondibilmente TUA. E così, invece delle parole crude, mi ritrovo all'inizio una splendida fiaba crudele, con quei toni poetici e nostalgici, quella splendida Madre placida e lontana.

Poi arriva la crudezza, e ancora è una cosa stupefacente, perché è ancora poesia, di carne, di sapori, di odori. E poi il ritmo e la trama mi stupiscono ancora. Il mio schema mentale, umano, desolatamente umano, mi fa pensare, per un po': chi vincerà? Ho bisogno di saperlo. Decido mentre leggo che i due uomini perderanno entrambi, e che solo la natura, quella bella Madre indifferente, trionferà. Perché, invalidando un'altra mia supposizione, non ne hai fatto semplicemente uno scontro Natura-Uomo, ma anche Uomo contro Uomo, e Natura contro Natura, dove i due incredibili protagonisti sono entrambi doppi. E sbagliavo, ovviamente, perché alla fine a vincere è l'Uomo-Fenrir, a suo modo l'Uomo innocente. Quello che distingue il piacere dal dolore, pur godendo di entrambi. Quello che non si sente sconfitto quando gode, e mentre gode riesce persino a domare la Bestia. Potrei non aver capito niente, perchè, come ti dicevo, niente è come mi aspettavo, e l'unica conferma è che sei proprio brava.

Un bacio

Ali   



Risposta dell’autore:

Tesoro, ti assicuro che non hai scritto stupidagini, e il tuo commento è davvero bellissimo.
Hai toccato diversi tasti molto corretti e interessanti. In effetti questo è prima di tutto uno scontro di entrambi i personaggi con se stessi, è uno scontro su diversi piani: uomo contro uomo, uomo contro bestia, predatore contro predatore.
Non so se ci sia un vincitore e un vinto in questo groviglio di lotte, sai, non perchè non possa essercene uno, ma solo perchè io scrivendo non mi sono chiesta chi stava vincendo, avevo più che altro in mente un concetto forte di capovolgimento totale che riguardava entrambi e un senso di perfetto incastro, stile puzzle, tra i due.
Avevo in mente la sensazione che, alla fine, sarebbe rimasto molto più che sesso, anche se non oso definirli personaggi romantici e ho provato a non addolcirli mai rispetto alle due bestie sadiche che sono, volevo che non fossero crudi in maniera fredda, ma anche che non fossero "tenerosi" ;D

Ad ogni modo la tua lettura mi piace moltissimo e sono lieta di averti anche stupita, così mi consolo dal pensiero di poter essere stata scontata :)
Davvero ogni tua parola per me è sempre un piccolo tesoro da tenere caro e sono così felice!

Ti ringrazio di tutto cuore, per ogni parola (comprese quelle che mi hanno fatta arrossire, perchè non so quanto le merito) e ti mando un grossissimo bacio.
Alla prossima, tesoro.

Ny

 
Di: Aliseia (Firmato) - Data: 27/06/2008 - A: Capitolo 1: nessuno

Brevissimo commento-bis come da tradizione. La simmetria del racconto è perfettamente riuscita, tesoro. Nessuno vince, è vero. Ma sei anche riuscita a non farne un fatto meccanico, a renderli diversi nello scambio di ruolo, nel loro rapporto con vittoria e sconfitta, nell'equilibrio tra uomo e bestia. E questo è un altro tuo merito, nonché un modo sorprendente con cui hai sovvertito le mie simpatie (di solito preferisco il bastardo civilizzato all'animale ;) )

Baci

Ali



Risposta dell’autore:

Ahahah, adoro i commenti bis! (Non solo riceverli: Secrets, di Vorabiza, tradotto da Lori e Grace e pubblicato qui su NA, ne è una prova lampante... e già che ci sono ti invito a leggerlo, tesoro, perchè è un vero e proprio libro, ma un Severus così non lo si può perdere, specie se si è come me e te ^___- *Fine dell'angolino pubblicitario!*).
Ti rtingrazio anche di queste tue ulteriori parole, anche se avevo compreso che non intendevi parlare di vittoria nel senso di squilibrio. Lo sai che ci capiamo.
Semmai io non ho risposto a dovere e magari sono stata poco chiara. Le risposte a commenti come i tuoi non mi sembrano mai soddisfacenti.
Anche in questo caso, perchè ti assicuro che la riga finale sulle tue simpatie mi ha fatta proprio sentire felice (maledetto il mio ego XDDD).
Fenrir poi sta facendo la ruota come un dannato pavone XD
Ancora grazie e un abbraccio coccoloso, tesoro.

 

Ny

 
 
Rating: Pg13
Trama: Lasciò scorrere gli occhi affamati su di lui, avido di quell'immagine. La rabbia di Piton dissetava la sua sete, l'arsura della sua anima.
(Dedicata a Nykyo)
Categoria: Severus/Sirius - Personaggi: Severus Piton (Severus Snape), Sirius Black
Generi: Angst - Avvertimenti: Pre-Slash
Sfida : Nessuno
Serie: Le mie storie
Capitoli: 1 - Conclusa: - Numero di parole : 1481
Pubblicata il: 30/06/2008 - Aggiornata il: 30/06/2008 - Questa storia è stata letta 790 volte
Di: Aliseia (Firmato) - Data: 03/03/2009 - A: Capitolo 1: Sete

Questa deliziosa Malevolence ha, tra le altre cose, la capacità di migliorare a ogni successiva lettura. La prima cosa che ho notato, nel gioco dei contrasti, è la morbida, felina sensualità di Sirius contrapposta alla rabbia tagliente e incontrollabile di Severus. Sirius lo senti scivolare con la fluidità di un predatore: micione, sornione, con quella nota impagabile della voce tranquilla e colloquiale, con cui esprime gli insulti peggiori (sì, lo so, mi si dirà che Sirius è "cane", per definizione. Ma il Sirius che amo io è anche molto "gatto", e questo lo è di sicuro: irresistibilmente "felino"). Dall'altra parte, un Severus incandescente, un Severus che esce dalla pagina a schegge: gli occhi come specchi di ossidiana, le narici frementi, le labbra tirate, le unghie pallide conficcate nella carne. Un lampeggiare in bianco e nero. Mi sono chiesta: chi vincerà? Sirius? Solo apparentemente. E la rilettura di oggi mi ha dato una nuova prospettiva della sua vulnerabilità. Cito: "Non credo di poter sopportare un'altra lunga giornata nella scuola dei sogni senza la mia dose serale di insulti. Non vorrai mandarmi a letto senza cena?" Oh, questo è proprio il Sirius che amo. Quello che, senza Severus, nella Hogwarts-paese-dei-balocchi, muore d'amore e di abbandono. 

Risposta dell’autore: Scusami tantissimo per tutti i mesi che ci ho messo a rispondere a questo commento. Sono un disastro, mi rendo conto.
Che dire, sapendo quanto ami e quanto ti "intendi" di questa coppia non posso che arrossire al tuo commento. So che è solo una storiella breve breve, ma sapere di essere riuscita a non far storcere il naso alle fan delle Malevolence per me è un traguardo inaspettato e incredibilmente gradito. Scrivere di questi due è più ansiogeno che scrivere di chiunque altro XD
Quindi ti ringrazio di cuore, e ancora scusa per il ritardo.

 
 
Rating: Pg
Trama:

Sirius, quando ci si mette, sa essere un gran ruffiano ;)

(Per il compleanno di Harry - bis! ;D)


Categoria: Severus/Sirius - Personaggi: Harry Potter, Severus Piton (Severus Snape), Sirius Black
Generi: Comico - Avvertimenti: AU
Sfida : Nessuno
Serie: Nessuno
Capitoli: 1 - Conclusa: - Numero di parole : 1520
Pubblicata il: 31/07/2008 - Aggiornata il: 31/07/2008 - Questa storia è stata letta 1169 volte
Di: Aliseia (Firmato) - Data: 04/08/2008 - A: Capitolo 1: nessuno

Oh, tesoro, che bisogno c'era di un po' di "biliosa" tenerezza...

Hai presente quella frase di Nanni Moretti "Mi si nota di più se non vado, o se vado e sto in disparte?" Ho sempre pensato che fosse perfetta per Severus. Non perché lui voglia farsi notare, intendiamoci, non è Sirius ;). Ma perché lui vuole essere coinvolto, vuole essere amato, e non c'è niente di meglio di un adorabile Sirius indiscreto e sbruffone per ottenere il risultato. Ecco, tu prendi un concetto e, magia, diventa una cosa viva... Sei grande.



Risposta dell’autore:

Ogni tanto un po' di ruvido amore Malevolence in chiave più ironica ci vuole, tesoro ;)
Ogni tanto Severus ha bisogno della presa in giro bonaria mia e di Sirius per risaltare in tutta la sua potenzialità tenero-drammatica...
E non vado d'accordissimo con Moretti, lo confesso candidamente, ma la frase calza a pennello.
Trovo anche che tu abbia capito tutto, come sempre, Ali, e non me ne stupisco.
E' che in Severus, da buon ex Snivellus, residua sempre un lato un po' adolescenziale o bambino. Sai, quello che ti fa accartocciare nell'angolino solo per la speranza inconfessata e inconfessabile di essere comunque "visto" e ripescato dalle persone a cui tieni. Per la gioia un po' infantile di vedere che non basta che tu ti mimetizzi col muro perchè quelli che ami si scordino davvero che esistono.
Meno male che Sirius conosce bene i suoi ricci ;) XD

Non sono grande, tesoro, nemmeno un poì, ma adoro i tuoi commenti e te ne ringrazio mille volte, di tutto cuore ^____________^
E ti mando un bacione.

Ny

 
Di: Aliseia (Firmato) - Data: 05/08/2008 - A: Capitolo 1: nessuno

Tesoro, non posso sottrarmi al commento bis. E siccome tu fai la modesta, e non vuoi esssere definita grande, anche se lo sei, parlerò solo con il tuo Sirius, tramite te. Per dirgli che è grande anche lui, perché fa una cosa che la Rowling non gli avrebbe mai fatto fare, ma che comunque è nel suo DNA, e perciò perfettamente IC. Va a salvare Severus, ancora una volta.

Digli che è fantastico, quando lo senti ;)

Baci

Ali



Risposta dell’autore:

Sirius ha ricevuto il messaggio è ne è felice. Mi ha detto di dirti che non potrebbe agire altrimenti, perchè, in fondo, Snivellus l'ha salvato da se stesso così tante volte che era giusto rendergli il favore ;)
Dice che tu capirai senza bisogno di altre parole e gongola, perchè è sempre felice quando sei tu ad apprezzarolo :)

Un bacio da me e uno dal Cagnaccio. Entrambi ti ringraziamo ancora.

Ny

 
 
Rating: Pg
Trama:

Severus e Sirius vanno ad un matrimonio speciale.

 

Questa piccola storia è dedicata a Nykyo con tutto il mio affetto.


Categoria: Severus/Sirius - Personaggi: Severus Piton (Severus Snape), Sirius Black
Generi: Romantico - Avvertimenti: Nessuno
Sfida : Nessuno
Serie: Nessuno
Capitoli: 1 - Conclusa: - Numero di parole : 1517
Pubblicata il: 22/10/2008 - Aggiornata il: 22/10/2008 - Questa storia è stata letta 506 volte
Di: Aliseia (Firmato) - Data: 23/10/2008 - A: Capitolo 1: Capitolo 1

 

Miky, ma che delizia! È delicata, è commovente, è perfettamente IC. E loro due sono così S-E-X-Y! La bella sposina impazzirà per loro, ne sono certa (E non è la sola.... Gli smoking sono perfetti: nero e blu petrolio, pare di vederli... Aaaahhh...)

E quella nota di malinconia sottostante, rende tutto così vero.

Sei stata bravissima.

Baci

Ali

Ah, dimenticavo, quando Sirius è uscito dalla doccia sono rimasta senza fiato anch'io... Anche perché da Sirius mi aspettavo di tutto...



Risposta dell’autore:

Grazie Ali, mi sento molto viziata da tutti questi splendidi commenti. Grazie infinite!

 
 
Rating: Pg
Trama:

Ragno, ragnetto, dolcetto o scherzetto?

 


Categoria: Severus/Sirius - Personaggi: Severus Piton (Severus Snape), Sirius Black
Generi: Angst - Avvertimenti: Pre-Slash
Sfida : Nessuno
Serie: Nessuno
Capitoli: 1 - Conclusa: - Numero di parole : 1042
Pubblicata il: 31/10/2008 - Aggiornata il: 31/10/2008 - Questa storia è stata letta 637 volte
Di: Aliseia (Firmato) - Data: 04/11/2008 - A: Capitolo 1: nessuno

 

Oh, tesoro, che meraviglioso dolcetto mi hai preparato! E non lo sapevo, che vergogna... Ma bando ai convenevoli, perché io già sono perduta, tra iridi brucianti, la pelle che scotta, quelle belle labbra, e i denti perfetti, sulla polpa chiara e croccante...

Aaah, mi spieghi come fai a renderli così vivi, anche in poche righe, così vibranti, di segreti inconfessati, di nervi, di sesso più o meno sublimato? Il gesto di Severus di tirare la mela è così intenso da farmi sciogliere... Quanta passione... Pari a quella di Sirius, che dice “Questa è mia!”. Questo è proprio il TUO Sirius, così possessivo, ma anche così leale, il Sirius che SCEGLIE Severus, e non sai quanto lo amo per questa sua scelta, sebbene ancora inconsapevole...

Uhm, mi sono emozionata e sto diventando incomprensibile.

Ny, ti adoro, è ufficiale

Ali

P.S. Piccolo OT, e forse incomprensibile ai più: se è vero che nessuno addenta mele verdi e succose come Brian Kinney, è anche vero che nessuno sorride alla preda come Stuart Alan Jones... E un Sirius che li racchiuda entrambi mi stende, è da censura... ;)



Risposta dell’autore:

Tesoro, questo dolcetto per te era il meno :)
Sai cosa mi piace più di tutto dei tuoi commenti, a parte le similitudini che spessissimo ci legano e a parte i bellissimi complimenti che mi fai? Il fatto che i tuoi commenti mi fanno sempre riflettere.
In questo caso sul mio Sirius. E' verissimo che è un Sirius leale. E' verissimo. Anche nei libri è una cosa che amo molto di lui: sa essere un bastardo immane, ma se hai la sua lealtà (se ce l'hai, e non basta essere un Malandrino per averla) ce l'hai per sempre. Ed è un Sirius che sceglie, anche questo è verissimo e mi piace questo suo lato. Ma non dipende da me. Io mi limito ad "ascoltarlo".

Comunque non sei mai incomprensibile, Ali, credimi.

Ti ringrazio di tutto e ti abbraccio stretta. Sai che l'adorazione è reciproca, non c'è bisogno di dirlo ma mi fa piacere ricordartelo :)

Ny

PS: Ahhh... non dubito che un Sirius così sarebbe uno spettacolo... non c'è proprio alcun dubbio *ç*

 
Di: Aliseia (Firmato) - Data: 07/11/2008 - A: Capitolo 1: nessuno

Più che incomprensibile sono senza testa, non ti ho nemmeno detto GRAZIE per la dedica. Ma ne sono così fiera, te lo assicuro

Un bacione

Ali



Risposta dell’autore:

Ahahahah, ma figurati, tesoro ;)

Grazie a te di avermi ispirato, Ali ^_______________________^

Un bacio grandissimo anche a te!

 
 
Rating: Pg13
Trama: “Non era quella luce che desideravo vedere nelle sue iridi scure. Avrei voluto che il calore del suo sguardo scaldasse il mio cuore di ragazzino ferito”.
Categoria: Severus/Sirius - Personaggi: Severus Piton (Severus Snape), Sirius Black
Generi: Romantico - Avvertimenti: AU
Sfida : Nessuno
Serie: Nessuno
Capitoli: 1 - Conclusa: - Numero di parole : 3561
Pubblicata il: 09/12/2008 - Aggiornata il: 09/12/2008 - Questa storia è stata letta 852 volte
Di: Aliseia (Firmato) - Data: 11/12/2008 - A: Capitolo 1: Capitolo 1

 

Eccolo, dunque, quel sorriso luminoso e salvifico. Che bello, Mixky, che bel manifesto Malevolence. Mi sciolgo anch'io in quel cielo nerissimo, come fa quella stella splendida e perduta. E com'è sensuale Severus, quando, nudo e felice, si abbandona, finalmente libero, tra le braccia di Sirius. Ma ancora di più, come dice Sirius, quando, di nuovo vestito, compassato, compreso nel suo ruolo, rivolge a Sirius l'arco magnifico e rabbioso del suo sopracciglio.

Com'è giusto definirli quali spiriti infiniti in corpi finiti.

Ma su tutto: ho amato il tuo Sirius. Quando dice “avrei solo bisogno di un po' di calore. In tutta onestà, credo di meritarlo”: è proprio tenero, lo adoro!




Risposta dell’autore:

Grazie mille, Aliseia! Sono felicissima che ti sia piaciuta. Ci tenevo in particolar modo, perchè tu conosci la Malevolence, tu conosci il cucciolo e il ragno e i tuoi scritti ne portano l'essenza dentro di sè. Ci tenevo perchè i sorrisi a volte vanno vissuti e assaporati e sono contenta  che tu l'abbia chiamato "luminoso e salvifico". Molto bello.

Avevo una paura tremenda quando ho scritto questo racconto, di essermi cacciata in un guaio più grande di me. Ma ora, comunque vada, sono proprio felice perchè alle persone a cui speravo piacesse è piaciuto davvero.

Grazie

Miky

 
 
Rating: Pg13
Trama: Vedo le tue labbra diritte curvare per sfuggire all'indentro, come erba pungente piegata dal vento [...] Sogno la luce del tuo buio duplice e ormai tremolante, ma mai domato. Scivolo e ci cado dentro [...]
Categoria: Severus/Sirius - Personaggi: Severus Piton (Severus Snape), Sirius Black
Generi: Angst, Introspettivo - Avvertimenti: Era dei Malandrini, Pre-Slash
Sfida : Nessuno
Serie: Nessuno
Capitoli: 1 - Conclusa: - Numero di parole : 921
Pubblicata il: 20/01/2009 - Aggiornata il: 20/01/2009 - Questa storia è stata letta 537 volte
Di: Aliseia (Firmato) - Data: 21/01/2009 - A: Capitolo 1: nessuno

E adesso è fatto, non mi libererò più di quelle ali, ora che hai dato loro la carne, e che le hai innervate, e bagnate delle sue lacrime. Della Poesia di apertura ti avevo già scritto, ma che dire di questa ulteriore meraviglia? Severus che concede "una goccia di sé": e se non è poesia questa... Perchè la poesia, come la intendo io, è quella che ti cambia dopo averla letta. Come queste farfalle, che, dalla pagina, adesso sentirò anch'io sottopelle... 

Grazie per la dedica, tesoro, mi sento coinvolta persino nel titolo ;)

Un bacio

Ali



Risposta dell’autore:

Queste farfalle sono tutte tue, tesoro, e nessun altro poteva ispirarmi meglio al riguardo. Ricordo ancora le tue di farfalle, cosa credi?

Vedo che continuiamo a darci delle poetesse a vicenda e a negare di esserlo. Be', mi sta benissimo che sia così se poi continueremo entrambe a sognare questi due zucconi tanto a lungo :)

La dedica e il titolo non sono certo un caso ;) E sono meritatissimi come sempre.

Grazie di tutto, per cominciare proprio dei tre prompt e dell'ispirazione. Un bacione grande e scusa il ritardo con il quale sto rispondendo.

Ny

 
 
Rating: Pg15
Trama:

I giardini di Kensington riposavano nella quiete notturna.
Sembrava proprio che gli alberi, le siepi, i viali immersi nell'oscurità e nel discreto mormorio dell'acqua si stessero prendendo una pausa dal continuo vai e vieni diurno di visitatori, dal chiacchiericcio delle tante persone che vi si riversavano nelle ore di sole, dalle promesse non sempre veritiere che gli innamorati si sussurravano sulle panchine, tra un bacio e l'altro.

Per il compleanno di Mixky.


Categoria: Severus/Sirius - Personaggi: Severus Piton (Severus Snape), Sirius Black
Generi: Angst, Romantico - Avvertimenti: AU, Era dei Malandrini
Sfida : Nessuno
Serie: Nessuno
Capitoli: 1 - Conclusa: - Numero di parole : 14402
Pubblicata il: 30/01/2009 - Aggiornata il: 30/01/2009 - Questa storia è stata letta 715 volte
Di: Aliseia (Firmato) - Data: 31/01/2009 - A: Capitolo 1: nessuno

E se questa non è la Malevolence più pura e romantica che io abbia mai letto, che Godric e Salazar mi inceneriscano all’istante, lasciandomi ferma alla seconda riga. Se non è poesia, la più delicata e vera che si possa immaginare, che Merlino mi faccia sparire prima di finire la recensione, catapultandomi di nuovo in un triste mondo Babbano.

Un mondo senza Giardini di Kensington, dove si sbaglia per poco amore, e non per troppo, come fanno questi due ragazzi un po’ matti.

Ny, io sono incantata, questa è una storia che entra tra i classici. Una di quelle storie che mi obbligherà ad amare Sirius ancora di più. Perché, tu lo sai, quello che gli rimprovero nel canon è di non amare ciò che è diverso da sé. Ma lui qui va oltre e, per capire, fa quel passo definitivo che fanno gli amanti, quando amano sul serio. Vuole “essere l’altro”, vuole “provare come ci si sente”. E Severus, che apparentemente vuole essere “altro da sé”, e in realtà aspira solo al “sé migliore”, sceglie, alla fine, ed esce a salvarlo, a salvarsi. Severus deve scegliere, questo è il suo dramma, e Sirius vuole capire cosa si prova, nel dovere ogni volta spezzarsi in due, valutare se coprirsi o denudarsi, proteggersi o donarsi all’altro, e rischiare.

Entrambi rischiano, entrambi vincono. Che sollievo, che gioia.

 

Bè, io ho finito. Sono arrivata alla fine della recensione, ed essendo ancora intera e presente, né sparita né incenerita, va da sé che…

 

Baci

Ali



Risposta dell’autore:

Non dire certe cose, ho finisco io incenerita dall'imbarazzo, Ali XDDDD ^/////////////////////////////////////^

Complimenti stupendi a parte (ma mi hai resa così felice!), lascia che ti dica che aver fatto proprio a te il dono extra di quel Sirius nei panni di Severus è una gioia particolare e tanto preziosa.

Spero che tu abbia magari notato anche un certo "fiato imbrigliato"... Mi sono ricordata solo ora, rispondendoti, che era in questa ff... Ora corro ad aggiungere una nota... ;)

Quanto al sollievo: non dare sollievo alla fine di questa sarebbe stata una crudeltà gratuita troppo grossa. Non potevo. Qui l'Idolo ha potuto chinarsi verso chi si sollevava per stringerlo a sè. Ci voleva!

E ora, lascia che ti dica grazie, grazie, grazie, grazie, grazie (ad libitum. Lo ripeto perché diventi meno banale...) per questo commento che oltre tutto è davvero ironico e divertentissimo, tanto che Severus s'è inchinato con un appaluso ;)

Un enorme bacione, tesoro.

Ny

 
Di: Aliseia (Firmato) - Data: 04/02/2009 - A: Capitolo 1: nessuno

Tesoro, "imbrigliare il fiato" di Severus è proprio una tua caratteristica, che sia il respiro profondo di un pensiero doloroso, o quello breve e spezzato del sesso, o, che meraviglia, il fiato rubato da Sirius con un bacio. Sì, mi sono accorta, e quel pensiero delicato e segreto mi ha reso felice.

Ali



Risposta dell’autore:

Sarà da me, ma il merito del suono di quelle parole è tuo, visto che le hai coniate. Io ho solo pensato che quello fosse il bacio perfetto per imbrigliare il fiato di Severus. Perfino più di altri baci tra loro più sereni o appassionati. Perché questo è un bacio che potrebbe anche essere l'ultimo e per forza a quel pensiero il respiro si annulla.
E' stato un piacere e un onore, lo sai.
Grazie ancora per avermi prestato questa magnifica espressione :)

Ny

 
 
Rating: R
Trama: "Inclina di più il collo verso di me".
Severus cerca di concentrare il proprio udito solo sul lievissimo crepitio delle minuscole bolle che vanno man mano disgregandosi, mentre la schiuma che gli avvolge le orecchie svanisce solleticandogli la pelle.

Categoria: Severus/Sirius - Personaggi: Severus Piton (Severus Snape), Sirius Black
Generi: Romantico - Avvertimenti: AU, Era dei Malandrini, Sesso non descrittivo
Sfida : Nessuno
Serie: Nessuno
Capitoli: 1 - Conclusa: - Numero di parole : 2460
Pubblicata il: 24/02/2009 - Aggiornata il: 24/02/2009 - Questa storia è stata letta 1213 volte
Di: Aliseia (Firmato) - Data: 25/02/2009 - A: Capitolo 1: nessuno

Eccomi! Ancora annaspante tra i vapori divini di questo bagno delle meraviglie, i singhiozzi di Severus e i capelli selvaggi di Sirius.

Che meraviglia: i capelli. I capelli, che la perfida Rowling ha usato per le sue gag peggiori, diventano qui un intreccio di umori e di emozioni, sono la tenda dietro cui si nasconde Severus, sono il velo che Sirius lascia cadere tra loro, sono la bandiera che un meraviglioso Severus ammaina, per mostrarsi com'è.

E quel Severus davvero nudo è bellissimo: come già ti ho scritto, è spigoloso, impervio, fragile. E' Severus: è vivo e commovente.

E che dire di questo cagnaccio vergognosamente sexy, così caldo e a suo modo premuroso, con quelle ginocchia insolenti fuori dall'acqua?

Davvero vorresti che non si alzasse più da lì, perché se lui se ne va avremo tutte un po' più freddo. (E con questo, mio caro Sirius, mi sono proprio rovinata con te. Ma la tua autrice è troppo brava, troppo precisa nei sentimenti come nelle emozioni, ed era inevitabile che guadagnassi qualche complimento anche tu). 

 



Risposta dell’autore:

Ah! La mia prima lettrice! Mai anteprima ricevette altrettanto dolce dono in cambio ;)
Ti manderò più Malevolence da leggere in anticipo se prometti che ogni volta anche tu me ne manderai in cambio una così bella come quella che hai pubblicato oggi!

E siccome ti ho tenuto al telefono per ore e ore ti ho già detto tutto, ma il tuo commento mi emoziona ugualmente tanto da strapparmi una bella dose di sorrisi e perfino qualche sospirone che Severus subito redarguisce alzando un significativo sopracciglio ;D

Ma è Sirius che s'è commosso irrimediabilmente. Ah! Mia cara, tu inizi a viziarlo e lui ci impazzisce. Lo sai che si vuole amato da te quanto da Severus...

Ancora un milione di grazie, tesoro, anche tu sei sempre una ottima fonte d'ispirazione, sappilo! ♥

Ny

PS: Eh... quelle ginocchia... è un armadio a due ante colmo di impulsivi slanci e testarda passione il nostro Cagnaccio e è vero che non è male tutto stretto in quella vasca e intorno al suo Severus ;)

 
 
Rating: Pg
Trama:

Harry apre la bocca per gridare ogni volta, perchè fa male - Dio solo sa quanto - fa male così tanto che ad un tratto... non lo sente più.


Categoria: Harry/Severus - Personaggi: Harry Potter, Severus Piton (Severus Snape)
Generi: Angst - Avvertimenti: Flash Fiction (500), Post libro 7 (con epilogo)
Sfida : Nessuno
Serie: Nessuno
Capitoli: 1 - Conclusa: - Numero di parole : 255
Pubblicata il: 25/02/2009 - Aggiornata il: 25/02/2009 - Questa storia è stata letta 867 volte
Di: Aliseia (Firmato) - Data: 26/02/2009 - A: Capitolo 1: Capitolo 1

Mia cara, è sempre difficile commentarti, e sempre necessario, perché c'è qualcosa che sempre sfugge, e che non mi fa sentire all'altezza neanche di un commento, e nello stesso tempo c'è sempre qualcosa che accarezza e ferisce. Come lui, che arriva gocciolante d'inchiostro, di sangue, di consolazione, lui che sembrava far male, e arriva a lenire.

E, se ad alcune riesci a far amare Severus, con me riesci nell'impresa non facile di farmi amare Harry, dal momento che Severus lo amo da sempre. Ma questo Harry uomo e bambino, questo Harry con la fronte appoggiata a uno specchio, a un ricordo, al freddo del vetro, questo Harry tu me lo fai sentire come fosse di carne. Una carne stanca e agitata, di un bambino che ha pianto. E poi arriva quell'uomo fragile, nero, difficile, quell'uomo che apre braccia tangibili, reali, e lo consola.

Bellissima.  

 
 
Rating: R
Trama:

Cinque temi diversi, due POV alternati e due vite intrecciate anche quando non lo vorrebbero.

Per Sage.


Categoria: Severus/Sirius - Personaggi: Severus Piton (Severus Snape), Sirius Black
Generi: Introspettivo - Avvertimenti: Era dei Malandrini, Flash Fiction (500), Pre-Slash
Sfida : Nessuno
Serie: Nessuno
Capitoli: 5 - Conclusa: - Numero di parole : 3211
Pubblicata il: 08/03/2009 - Aggiornata il: 11/03/2009 - Questa storia è stata letta 1730 volte
Di: Aliseia (Firmato) - Data: 12/03/2009 - A: Capitolo 5: Luce.

 

Cinque racconti e una sola storia.

Meravigliosa la tua Malevolence più canon. Perché comunque la Malevolence è canon. CANON! Solo un bacio (non a caso affrettato, rabbioso) sfugge all'implacabilità del destino che li separa. E che, beffardamente, assurdamente, romanticamente li avvicina. Sono affascinata dalla circolarità che dalle mani “eleganti” di Severus, aleggianti come fantasmi tra i pensieri e le voglie di Sirius, arriva fino alle mani di nuovo solide di Sirius. Le mani, le braccia che stringe al petto, come per proteggersi. Perché Sirius in questo racconto è così vulnerabile... Persino più di Severus. È un Prigioniero, per sempre, fino alla fine. Severus ne intuisce la fragilità amara ed effimera di bolla. Una bolla splendida, iridescente: ma basta che le lunghe dita del Serpeverde si avvicinino e: puf... Le convinzioni di entrambi vanno in frantumi. Come quel vetro che li separa in “Finestre”: fragile. Ma crudele, impenetrabile. Come il buio ostinato di quelle mani chiuse, dove Severus custodisce geloso rimorsi e rimpianti. Una piccola stella effimera, il cui ricordo ferisce e si imprime sulla pelle. Una stella lontana, irraggiungibile, il cui sorriso è una ferita che non si rimargina... Fino all'incredibile, straordinario finale: desideri e rimpianti si incontrano, le mani, probabilmente, si toccheranno fino ad allacciarsi per sempre. E sul finale, così sorprendente, così commovente, mi permetto due parole in più.

Non è mia abitudine fare questo tipo di analisi, perché non ne sono all'altezza, ma qui per me si arriva addirittura alla metaletteratura. Questo Sirius senza più colore che si accende e prende consistenza quando arriva Severus è il Sirius della Malevolence, quello che, amando Severus, si accende di vita e di dignità. E che dire della sequenza davvero “cinematografica” in cui appare Severus, producendo quella combustione lenta che si mangia letteralmente la scena? Pellicola che incontra la luce, candida carta che abbraccia l'inchiostro, l'inevitabile reazione chimica...

Geniale.

Tu, tesoro, hai davvero il “dono”.



Risposta dell’autore:

Vero, tesoro, questa è davvero, davvero CANON, perfino rispetto a L'Idolo... anche quel famoso bacio... ci sarà stato? Non ci sarà stato? La risposta non ha poi tanta importanza. Scommetto che concordi con me ;)
Quanto alla circolarità, ho notato che ho questa strana fissazione inconsia. Nemmeno me ne accorgo, finché non rileggo, ma quasi sempre i miei racconti sono cerchi.
E' una cosa davvero inconscia. Ricordo che quando ho scritto "Ho piena fiducia in Severus Piton" all'inizio Silente diceva di Severus (il Severus ancora ragazzino che implorava pietà e la salvezza di Lily): non mi hai deluso. Bene, alla fine del racconto lo stesso Silente, sempre parlando a Severus (questa volta quello adulto, spia da una vita) diceva: Severus ti preg... non deludermi.
E non l'ho scritto apposta. I miei sono cerchi che si chiudono da sé.

Nel caso delle Malevolence poi, il cerchio è qualcosa di ancora più istintivo. La Malevolence è, perfino quando è irrisolta, un circolo, un serpente che si morde la coda (oddio... un serpente con la coda di cane XDDD).
Severus è un Sirius che si controlla. Sirius è un buono capace di crudeltà atroci. Severus é un "cattivo" che vive e muore per il bene. Sirius è un idolo che non sa venerarsi. Severus è un demone da scacciare che finisce con l'essere amato. La luce sfolgorante di Sirius (che non a caso di cognome fa Black!) nasconde un buio dolorosissimo e terrbile, mentre le tenebre gelide di Severus nascondono una luce rovente e purificatrice. Si amano, si odiano, si amano eppure si feriscono ugualmente e poi però nessun'altro sa lenire le ferite se non loro due. Che circolo perfetto!
Non è mica merito mio: è tutto merito loro!

Quanto al finale, adoro la tua analisi. La verità è forse ancora più semplice è che come dicevo non ricordo più se a te o a Sage, JKR ha rotto solo i suoi giocattoli, non anche i miei. I miei sono troppo vivi per un requiem ;) E se la spassano perfino se anche io tento di piantargli in testa una lapide XD Fanno bene!

Grazie di tutto cuore e un grosso bacio, tesoro mio.

Ny

 
 
Rating: Nc17
Trama:

Black mormorò tra i denti, passandosi una mano sul viso con aria sconfitta.
Era da non crederci!
Si guardò intorno, e mise a fuoco le quattro pareti della mansarda. Osservò il modo in cui il tetto digradava da un lato, rimpicciolendo l'ambiente, e poi fissò il parquet rovinato e i suoi piedi nudi che spiccavano rosei sulle assi scure e graffiate dal tempo e dall'incuria.
Mugugnò qualcosa di incomprensibile e irritato, stringendo le dita sulle lenzuola già spiegazzate - ma non per i motivi per i quali avrebbero dovuto esserlo - e si chiese per la millesima volta se non fosse tutto uno stupido scherzo.

Per Lori  ♥


Categoria: Severus/Sirius - Personaggi: Severus Piton (Severus Snape), Sirius Black
Generi: Angst, Erotico, Introspettivo, Romantico - Avvertimenti: AU, Era dei Malandrini, Sesso descrittivo
Sfida : Nessuno
Serie: Nessuno
Capitoli: 1 - Conclusa: - Numero di parole : 9759
Pubblicata il: 17/03/2009 - Aggiornata il: 17/03/2009 - Questa storia è stata letta 994 volte
Di: Aliseia (Firmato) - Data: 17/03/2009 - A: Capitolo 1: nessuno

Eccomi. Perfetta, anche nel titolo ;)

Poche come te riescono a fare poesia del sesso più crudo, a far trasparire, nei gesti più assurdi e sconsiderati, tutto il vissuto e e il dolore che sono dietro. Ciò che "trema dentro". L'insicurezza che trema in un ragazzino saccente, la paura e la frustrazione di un bellimbusto prepotente. Inutile dire che si finirà, una volta di più, per amarli entrambi.

Magistrale e terribile il modo in cui le punizioni che entrambi si infliggono, l'indifferenza di Severus, la violenza di Sirius, rispecchiano le loro storie di bambini.

Il tuo Sirius riesce a farsi perdonare le più imperdonabile malefatte.

E il tuo Severus da te si lascia spogliare senza paura, perché sa di quanto calore e tenerezza saprai circondarlo (no, Sirius, non è merito tuo, stai buono...).

E poi: come è misurato lo stile, con quanta abilità si passa dal comico al drammatico al romantico.

Te l'ho già detto che sei brava? ;)

Baci

Ali   



Risposta dell’autore:

Il titolo è stato un parto, lo sai meglio di me, tesoro XD
E poi alla fine mi sono ritrovata sotto il naso una frase che avevo scritto e ho capito che l'avevo sempre avuto :)
Ma non hai idea di come mi ha fatto sentire leggere quanto hai compreso del senso specifico che intendevo si leggesse in quelle due parole. Sei incredibile!

Ti ringrazio immensamente per ognuno dei tuoi splendidi complimenti, tesoro, sai quanto sono preziosi quando mi arrivano da te ^_____________^

E sappi che Sirius esulta ogni volta che tu lo perdoni un po'. Per lui è importantissimo, lo sai vero? ;)

Un abbraccio forte e grazie, grazie, grazie mille di tutto.

Ny

 
 
Rating: Pg15
Trama: La stoffa stropicciata che li circonda, le pieghe scomposte del cotone scadente, le gobbe fastidiose che gli premono contro le vertebre, tutto quel caos intorno a loro è il campo di una battaglia non ancora conclusa.
Categoria: Severus/Sirius - Personaggi: Severus Piton (Severus Snape), Sirius Black
Generi: Angst, Romantico - Avvertimenti: AU
Sfida : Nessuno
Serie: Nessuno
Capitoli: 1 - Conclusa: - Numero di parole : 847
Pubblicata il: 03/04/2009 - Aggiornata il: 03/04/2009 - Questa storia è stata letta 704 volte
Di: Aliseia (Firmato) - Data: 05/04/2009 - A: Capitolo 1: nessuno.

 

Come ti ho già scritto, raramente una scena di sesso e di "battaglia" mi aveva commosso in questo modo. Sesso e battaglia, perché per loro non c'è differenza, perché il sesso diventa lotta, e l'odio e l'ambivalenza tra di loro sono così sensuali  e tangibili e roventi.

Si dovrebbe mostrare misericordia al nemico abbattuto. Ma Sirius non può, perché sa quanto c'è di sconfitta e di ammissione nella sua stessa rabbia. E perciò non può. Non possono: nessuna pietà, l'uno per l'altro. Perché non sarebbe giusto, perché nessuno di loro due lo vuole: entrambi vogliono vincere, entrambi vogliono soccombere.

La tua, per me, è malevolence pura, un vero e proprio "istinto" della malevolence, che si accompagna alla solita, incredibile bravura, quella con cui scrivi qualsiasi cosa.

Ricordi, una volta "imbrigliasti il respiro" di Severus. Ecco, l'hai fatto ancora, e stavolta è il fiato affrettato, spezzato, di uno che sta per cedere per il troppo desiderio e per il troppo amore.

Le parole hanno esattamente questo ritmo, le frasi galoppano come impazzite, si impuntano, riprendono ancora. Forse è questo che rende il racconto tanto emozionante, questa possibilità incredibile di sentirlo respirare, di sentir nascere le emozioni quando sono ancora informi, prima ancora che diventino pensiero.

Forse è questo Sirius selvaggio, indifeso, passionale, che vince quando ormai si crede sconfitto.

Forse è la magia che nasce quando forze tanto sconvolgenti si scontrano, e una scrittrice come te coglie esattamente quel momento, il modo in cui le spinte opposte fanno esplodere il microcosmo della coppia, e poi, imprevedibilmente, lo ricompongono.



Risposta dell’autore:

Eh... Ali, è che questi due in fondo combattono e fanno sesso perfino quando non lo fanno...

E hai ragione su Sirius. In fondo la vera misericordia è stata il suo non arrendersi. Severus ogni tanto ha bisogno di cedere e vincere su se stesso. Ha bisogno di tirar fuori il cuore, se no esploderebbe. Non se ne accorge ma è così e Sirius lo ama davvero nel forzarlo a cedere.

Sai che "cedere per il troppo amore" è un'altra di quelle espressioni che trovo bellissime? Sei un pozzo senza fondo di suggestioni, tesoro, accidenti!

Di certo qui il ritmo è tanto serrato perché... be', facci caso... per la prima volta in mano mia Severus pensa pochissimo. Non ce la fa. E' troppo per lui. Gli si accende così tanto il cuore (e le voglie) che il cervello se ne va... Non è che pensi, qui lui sente. Sente con tutto il corpo quello che Sirius vuol sentire a parole. Lo adoro così sconvolto almeno per una volta!

E adoro te per aver notato che Sirius vince proprio nel momento in cui sta perdendo e che anche lui a suo modo è tanto indifeso da fare tenerezza :)

Ti ringrazio immensamente perché questo commento è un gioiellino prezioso.

E ti sbaciucchio tutta :)

Ny

 
 
Rating: Pg
Trama:
Regalo piuttosto microscopico per il compleanno di Nykyo.
Sirius e Severus in cento parole circa.
Categoria: Severus/Sirius - Personaggi: Severus Piton (Severus Snape), Sirius Black
Generi: Romantico - Avvertimenti: Drabble (100), Post libro 4
Sfida : Nessuno
Serie: Nessuno
Capitoli: 1 - Conclusa: - Numero di parole : 113
Pubblicata il: 15/04/2009 - Aggiornata il: 15/04/2009 - Questa storia è stata letta 228 volte
Di: Aliseia (Firmato) - Data: 16/04/2009 - A: Capitolo 1: //

Questa drabble-poetica è adorabile.

Mi piace l'idea di un Severus che si è perso, e si ritrova nel Nero di un uomo che lo illumina coi suoi sorrisi.

Mi piace Sirius, che mescola spudoratamente amore e risate.

Mi piace anche il modo in cui l'hai definita: microscopica. Perché dà l'idea di un piccolo mondo, denso d'amore e di significati. Davvero deliziosa.



Risposta dell’autore: Grazie. Non sai quanto mi fanno piacere certi commenti positivi su una fic che sì, è breve, ma mi ha fatto dannare comunque.
Questo pairing lo sento un po' scomodo rinchiuso in un numero così limitato di parole... ma per fortuna ci sono sempre un paio di idee o di immagini che riescono a dire le cose giuste senza essere troppo invadenti.
Grazie ancora per il commento ^^

 
 
Rating: Pg
Trama: Eccolo.
É nero. Come il fumo. Come l'inchiostro.
Macchia tutto ciò che tocca. Come china.

Categoria: Severus/Sirius - Personaggi: Severus Piton (Severus Snape), Sirius Black
Generi: Introspettivo, Romantico - Avvertimenti: AU, Flash Fiction (500), Sesso non descrittivo
Sfida : Nessuno
Serie: Nessuno
Capitoli: 1 - Conclusa: - Numero di parole : 541
Pubblicata il: 30/04/2009 - Aggiornata il: 30/04/2009 - Questa storia è stata letta 381 volte
Di: Aliseia (Firmato) - Data: 30/04/2009 - A: Capitolo 1: nessuno

Tesoro, grazie...

Che emozione. Se poi ti dico come sono arrivata a commentare. Ero in MS, incuriosita dalle lezioni di scrittura, e mi sono detta “Cosa avrà scritto Ny?”

Ma è bellissima! “Io sono Black.” Ma che meraviglia... Ma non la pubblica? Adesso glielo dico. Forse l'ha già pubblicata. Eccola. Nero. Per me?

Wow... Posso riprendere fiato? No, non posso. Te l'hanno già detto, che toglie il fiato. Ma c'è di più. Ogni punto è una pugnalata. Questa cosa gridava “malevolence”, hai ragione. Oh, sì, si possono usare le virgole, nella malevolence. Ma il punto, sai com'è: è definitivo. Impietoso. Ti pianta una lama nel cuore. Ed è un dolore sordo, infinito. Perché quel cuore continua a battere.

Il punto è crudele, e non ti lascia scelta: devi ricominciare.

Povero, povero cagnaccio.

E, sì, un Corvo e un morto che cammina. Ricordo...

A proposito di cuore che batte: mi sorprende sempre quel fatto, come tu sappia mettere il cuore anche in un gioco, e il talento nelle semplici regole di una sfida.

Anche di questo: grazie

Un bacio

Ali



Risposta dell’autore:

Ahahahahah, vedi, Alì? Tutte le strade portano alla Malevolence ;) XD

Ho notato che in tante sottolineate l'insorabilità spietata del punto e il fatto che affonda nel cuore e ferisce. E' vero. Ma non è solo quello, e tu lo sai meglio di me ;)

E' che Sirius è il punto. Non un punto fermo, lui corre, sempre, vola, brucia, fugge...

Ma nel cuore è un punto netto. Ama. Odia. Punto.

Severus.

Suo.

Punto.

Sirius è fatto così. Niente vie di mezzo.

Punto.

No? Per questo era perfetto per questo specifico racconto :) Che è tuo, tutto tuo, sai perché. E' tuo. Punto. ;)

E sai una cosa curiosa? Mentre scrivevo pensavo a quella famosa discussione sulla Malevolence e sull'esercizio di stile. Sai cosa penso del mero esercizio di stile. Non amo i virtuosisimi fini a se stessi. Non nella mia scrittura. Quindi sapevo di potermi cimentare in un gioco simile solo perché appena letto che si potevano usare solo i punti mi si è creata un'immagine nel cuore. Se no sarebbe stato impossibile. E' stato bello poter dire a me stessa: sì, ecco, questo lo è un esercizio di stile, questo lo è davvero, però non lo è. 

Sai cosa intendo XD

Un bacio enorme, tesoro ^___________^

E grazie di essere spesso una splendida Musa :)

Ny

 
 
Rating: Nc17
Trama:

Sirius ha una cura tutta speciale per la sua motocicletta.
Severus, invece, la detesta, ma vuole capire quell'amore su due-ruote.
La cosa, tra l'altro, finisce con l'essere più "spinosa e rovente" del previsto.

Anche se in madornale ritardo: Slayer, questa è per te!


Categoria: Severus/Sirius - Personaggi: Severus Piton (Severus Snape), Sirius Black
Generi: Erotico, Introspettivo, Romantico - Avvertimenti: AU, Era dei Malandrini, Sesso descrittivo
Sfida : Nessuno
Serie: Nessuno
Capitoli: 1 - Conclusa: - Numero di parole : 5297
Pubblicata il: 08/06/2009 - Aggiornata il: 08/06/2009 - Questa storia è stata letta 960 volte
Di: Aliseia (Firmato) - Data: 09/06/2009 - A: Capitolo 1: nessuno.

Tesoro, tu sei un laboratorio di Malevolence (e di poesia, come non dirlo...) Sembra di vederli, quei fiori di luce bianca che guizzano dalla bacchetta, nel soffio di un lumos, sulla superficie cromata, e poi dentro Severus, prima in moto, e poi sopra... Un orgasmo e un orgasmo e un orgasmo, in un tripudio di luce abbagliante. Suppongo che sia perché tu questa luce l'hai dentro, e non ti trattieni dal diffonderla sulle tue creature. Che, più belle che mai, crescono in ogni racconto, fino a dirsi cose che non ci aspettavamo, e che con te diventano canon. Il tuo canon. A chi interessa quello stupido Voldemort, quando può avere Sirius nella mansarda? Eppure, lo sai, dove c'è tanta luce a volte un pensiero, un dubbio, proietta un'ombra lunghissima. L'ho vista strisciare, tra Sirius e Severus. L'ombra di un dubbio. Di un tradimento. Di una scelta sbagliata. L'ho vista allungarsi e tremare in quella frase bellissima, e terribile "Abbiamo tutto il tempo del mondo". Tutto il tempo, gli dice Sirius. Come se sapesse che non è vero. L'ombra si allunga. E poi si ritira. Perché il tuo Severus fa una cosa impensabile. Ride. E anche questo è perfetto. E anche questo è IC. E anche per questo, e per il fatto che scrivi in questo modo, e per il fatto che i "tuoi" ragazzi sono veri, ti dico ancora una volta che sei speciale, e ti mando un abbraccio forte.

Aliseia  



Risposta dell’autore:

Ali :))) mi perdoni per il ritardo nella risposta, vero? Lo so che tu mi perdoni ;)

D'altro canto vuoi mettere il gusto di rileggermi la tua recensione?

A parte il fatto che per come tu intendi il concetto di laboratorio io divento viola ma gongolo tantissimo, sappi che questa volta mi hai fatto quasi paura per come hai saputo leggere nella mia mente cose che c'erano ma che nemmeno io avevo visto a livello conscio.

La luce... il mio Severus e la luce sono sempre stati molto legati, tu lo sai. La luce in quell'uomo tutto ammantato di Nero (anche nel canon, che a JKR piaccia o meno XD), occhi e cuore compresi. Per me Severus è un'anima risplendente. E', come una volta ha detto benissimo Astry, il nero che risucchia ogni colore e luce per conservarli dentro di sè.
La sua luce per me è sempre stata evidente e importante, tanto da farne un qualcosa di centrale già quando scrissi "L'ultimo canto della Banshee".
E chissà se è anche luce mia, come dici tu, o no, ma tu hai letto in quei piccoli fiori molto più di quanto io stesso avevo visto con la razionalità, cogliendo in pieno qualcosa che avevo in me ad un livello inconscio.

E' vero che sono un'orgasmo. In mille sensi, non solo fisici. E' vero che sono un qualcosa di importante nel racconto, anche se al principio sono solo riflessi su una carrozzeria descritti nel modo folle in cui descrivono quelli che giocano a scrivere ;)

E l'ombra, di Voldemort, del Canon, del Velo, della rovina... la mansarda la esorcizza, ma c'è. La mansarda la ferma ma c'è, se no non potrei amare così tanto questi due, o meglio non me ne sarei innamorata al principio. Non c'è luce senza ombre, no?

"I mie ragazzi" non sai com'è bello per me pensarli come tali. Non miei solo nel senso di creature mie, l'idea geniale l'ha avuta JKR, ma... anche solo quel "ragazzi"... non so spiegartelo ma mi emoziona tantissimo.

Ti bacio tanto, tesoro e ti ringrazio ancora di cuore :) 

Ny

 
 
Rating: R
Trama:

Il Torneo Tremaghi si è appena concluso tragicamente e per Severus è tempo di tornare da Voldemort. 

Ma forse a Black una stretta di mano non è bastata.


Categoria: Severus/Sirius - Personaggi: Severus Piton (Severus Snape), Sirius Black
Generi: Angst, Erotico, Introspettivo - Avvertimenti: Post libro 3, Sesso non descrittivo
Sfida : Nessuno
Serie: Nessuno
Capitoli: 1 - Conclusa: - Numero di parole : 1996
Pubblicata il: 01/10/2009 - Aggiornata il: 01/10/2009 - Questa storia è stata letta 656 volte
Di: Aliseia (Firmato) - Data: 02/10/2009 - A: Capitolo 1: nessuno

Ti ho già detto quanto mi ha emozionato quella mano? No, questo ancora non te l'ho detto. Quella mano ruvida che trattiene Severus sull'orlo, prima che si perda o muoia. Quella mano che dice “non andare”, contraddetta dalle parole... E la sua bocca, rovente, rovente come ogni frase di questo racconto incredibile. E quella violenza che mi commuove perchè è urgenza, desiderio, incapacità di dire. E poi: fretta. Non c'è tempo di spiegare, c'è solo questa fame, dove il sesso davvero si consuma tutto in un gesto d'amore, anche se assolutamente brutale e inespresso.

Quanto mi mancavano i TUOI ragazzi.

E, sì, devo smettere di sorridere al pc...


 
Di: Aliseia (Firmato) - Data: 02/10/2009 - A: Capitolo 1: nessuno

E' da prima che mi chiedo cosa ho dimenticato nel commento... Non sono riuscita a trasmettere la mia emozione.

La commozione nel leggere un racconto Post Azkaban.

E, come dire, la necessità che fosse scritto, e proprio da te.

Perché davvero hai un legame con quei due, e tornare a leggere le tue Malevolence è un po' come tornare a casa.

Anche se la loro è una casa sempre agitata e infuriata e volano mobili e sberle. 

Ma è bella così, perché è viva.

Un bacio

 
 
Rating: Pg
Trama:

« Ti assolveranno di sicuro ».

Altro avanti e indietro di labbra.

« Lo so. La tua appassionata difesa ha stordito tutti i giudici. Saranno così desiderosi di non sentirti più parlare che decideranno certamente a mio favore... »

[Per il compleanno di Appletree! ]


Categoria: Harry/Severus - Personaggi: Harry Potter, Severus Piton (Severus Snape)
Generi: Angst - Avvertimenti: Nessuno
Sfida : Nessuno
Serie: Nessuno
Capitoli: 1 - Conclusa: - Numero di parole : 1562
Pubblicata il: 20/04/2010 - Aggiornata il: 20/04/2010 - Questa storia è stata letta 924 volte
Di: Aliseia (Firmato) - Data: 01/07/2010 - A: Capitolo 1: Capitolo 1

E' bellissima.

Quanto ho amato quel finale sospeso.

E quello Snape, sospeso, anche lui, agganciato a rughe e a sarcasmo come a cavi d'acciaio, eppure così fragile, flessibile, vulnerabile... Le mie emozioni andavano in altalena al ritmo del suo strano sorriso.



Risposta dell’autore: Quando si ricevono commenti del genere, non c'è niente da dire se non: grazie, per aver capito tutto. Grazie, grazie, grazie. Infinite volte grazie.

 
 
Rating: Pg
Trama:

Quando Harry cade in coma, i Guaritori le provano tutte per risvegliarlo. Niente sembra funzionare, e allora ricorrono all’artiglieria pesante.

Per questo motivo ora Snape è davanti al suo letto. 


Categoria: Harry/Severus - Personaggi: Harry Potter, Severus Piton (Severus Snape)
Generi: Introspettivo, Romantico - Avvertimenti: Post libro 7 (senza epilogo)
Sfida : Nessuno
Serie: Nessuno
Capitoli: 1 - Conclusa: - Numero di parole : 11589
Pubblicata il: 12/05/2010 - Aggiornata il: 12/05/2010 - Questa storia è stata letta 2098 volte
Di: Aliseia (Firmato) - Data: 04/07/2010 - A: Capitolo 1: //

Oh...

È davvero incantevole. Straordinaria.

La delizia di quell'ironia, l'equilibrio dei dialoghi perfetti, il retrogusto amaro. Quanto amaro... Quelle ossa che sbiancano al sole mi hanno fatto rabbrividire.

E poi, come ogni storia degna di essere ricordata, particolari che lasciano il segno, fino a ferire.

"Doveva aver avuto quell'aspetto anche James Potter, pensò Severus, quando lo avevano estratto dalle macerie".

Ho da sempre questa sensazione: che Severus fosse devastato anche dalla morte di James. Non per sentimentalismo, non per motivi slash (per carità), ma per quella lealtà da combattente che vedo in lui.

E leggere il tuo bellissimo Snape, e scoprire che forse covava nel suo cuore qualcosa di simile, mi ha commosso.

E poi questa:  "Se era gioia, Severus se la ricordava meno dolorosa."

Questo è proprio Snape.

Distillato di Snape.

Il Professore di pozioni è fiero di te.



Risposta dell’autore:

Davvero, grazie. Sono felice chge ti sia piaciuta così tanto - specie i particolari. Anch'io credo che Snape non abbia apprezzato molto la morte di James... non era questo che voleva.

Grazie mille *inchin* Non ho parole ;__;

*aw*

 
 
Rating: Pg
Trama:

Ogni capitolo conterrà una drabble scritta per il Platano Picchiatore, un albero delle drabble in chiave Malevolence.


Categoria: Severus/Sirius - Personaggi: Severus Piton (Severus Snape), Sirius Black
Generi: Introspettivo, Romantico - Avvertimenti: Drabble (100), Era dei Malandrini
Sfida : Nessuno
Serie: Nessuno
Capitoli: 2 - Conclusa: No - Numero di parole : 589
Pubblicata il: 12/01/2011 - Aggiornata il: 21/01/2011 - Questa storia è stata letta 495 volte
Di: Aliseia (Firmato) - Data: 15/01/2011 - A: Capitolo 1: Primo ramo: All'ultimo istante.

"Lo sguardo di Sirius gli sciolse un buco nel petto".

Questa è la frase che userei, se dovessi aggrapparmi a questo meraviglioso Albero Malevolence.

Perché è l'effetto che mi fanno le storie di Ny.

Un buco nel petto. Che sia gioia o dolore, prima c'era qualcosa irrisolto, e poi quel nodo si scioglie. Finalmente.

Grazie di esistere, tesoro



Risposta dell’autore:

Sai quanto sono stata contenta che tu l'abbia usata quella frase, tesoro :))))

Sto meditanto sulle tue... *_________________*

Grazie per il commento, la comprensione e anche l'ispirazione!

 
Di: Aliseia (Firmato) - Data: 24/01/2011 - A: Capitolo 2: Secondo ramo: «Vai!»

"Sirius, caparbio, la trattenne"

E' la frase che ha scelto me. Tra tante frasi di questa drabble bellissima.

Quanto c'è, di lui, in quella frase. Del tuo Sirius meraviglioso. Testardo, pazzo.

Quanto c'è di lui in quelle labbra umide, e in quell'avada che brucia, ma che non uscirà.

Ecco: quanto c'è di quel Sirius che cerchiamo, e che abbiamo trovato qui.



Risposta dell’autore:

E la tua frase che ha evocato la mia, tesoro, come un incantesimo di richiamo (no, non come quella cavolata di Accio con cui Hermione recupera i libri sugli Horcrux XD).

Il grazie va a te, e se vorrai scriverne ne sarò orgogliosa.

Lo sai!

 
 
Rating: Pg
Trama:

Raccolta di drabble Malevolence scritte per il Platano Picchiatore.


Categoria: Severus/Sirius - Personaggi: Severus Piton (Severus Snape), Sirius Black
Generi: Introspettivo, Romantico - Avvertimenti: Drabble (100), Era dei Malandrini
Sfida : Nessuno
Serie: Nessuno
Capitoli: 2 - Conclusa: No - Numero di parole : 468
Pubblicata il: 14/01/2011 - Aggiornata il: 02/02/2011 - Questa storia è stata letta 272 volte
Di: Aliseia (Firmato) - Data: 16/01/2011 - A: Capitolo 1: Primo ramo - A volte

"Altre volte odiava se stesso, per l’intensità con cui il suo cuore pretendeva di battere per lui".

Questo è proprio Severus. Ambivalenza allo stato puro.

E perciò: pura malevolence.

Brava. 



Risposta dell’autore:


Ecco. Solo ♥ perché mi hai resa immensamente felice con queste parole!

 
Di: Aliseia (Firmato) - Data: 12/02/2011 - A: Capitolo 2: Secondo ramo - Topoghiacci

Aaahh, io adoro Sirius quando fa il cagnone bisognoso d'affetto!!

E di perdono.

Sirius vuole costantemente un segno di perdono, ma non sa mai come chiederlo. Tira, strappa, fa ancora più male.

E Severus, che al posto degli occhi ha due "lamine nere", non gli fa certo sconti!

Molto bella. E molto IC  ;-)  



Risposta dell’autore:

"Sirius vuole costantemente un segno di perdono, ma non sa mai come chiederlo. Tira, strappa, fa ancora più male."
Non credo di aver mai letto una definizione più azzeccata per Sirius, sai? *-*

Awn, grazie, sono felice che ti sia piaciuta e che li trovi IC, non sai che fatica cercare di farli collaborare ._.

E scusa per il ritardo di risposta, la vita reale ha tentato di fagocitarmi XD

 
 
Rating: Pg
Trama:

1) "Hai giurato!" (Nykyo) (dall'albero delle drabble del Platano Picchiatore)

2)  Di sicuro più di quella pistola mimata con le dita, puntata alla sua fronte, tra gli occhi.(Aliseia)


Categoria: Severus/Sirius - Personaggi: Severus Piton (Severus Snape), Sirius Black
Generi: Introspettivo, Romantico - Avvertimenti: Drabble (100)
Sfida : Nessuno
Serie: Cielo di Carta
Capitoli: 2 - Conclusa: - Numero di parole : 556
Pubblicata il: 19/01/2011 - Aggiornata il: 26/01/2011 - Questa storia è stata letta 467 volte
Di: Aliseia (Firmato) - Data: 19/01/2011 - A: Capitolo 1: Hai giurato

"Sirius ha i colori nella voce".

Mi prenoterei per riprendere l'albero da qui, esattamente da questa frase... se non fosse talmente perfetta da lasciare me "senza voce".

Quell'uomo che ha i colori dentro, tanto più belli e vivi di quella brutta tappezzeria. E quel premio: pochi capiscono quanto sia difficile per Severus. Quattro passi mano nella mano... Terribile, per lui.

Tutta questa drabble è assolutamente perfetta. Bellissima, davvero.



Risposta dell’autore:

Ti ringrazio! ;)

Ma ti prego, prendila e scrivine.

Facciamo crescere quest'albero, Ora che li ho ritrovati mi piacerebbe leggerne il più possibile!

Grazie per i complimenti. Vorrei poter essere capace di rispondere in maniera più adeguata ma siete voi che mi lasciate senza parole.

Grazie ancora!

 
Di: Aliseia (Firmato) - Data: 28/01/2011 - A: Capitolo 1: Hai giurato

Quel "riuscirò a farti vivere", come una preghiera sussurrata prima di dormire, mi ha stretto il cuore.

Sirius ondeggia e barcolla, come un pugile, troppo provato da quello che gli sta succedendo. E' amore.

Che bello ritrovarli ancora, a darsi botte e baci, sul magico ring di un letto.

E' bello averti ispirato. 

E' bellissimo leggere ancora le tue malevolence



Risposta dell’autore:

Ah, grazie davvero! Sì, i miei due "idioti" sono innamorati anche a dispetto loro.

Per quanto se ne dicano e se ne diano di santa ragione sono completi solo se stanno insieme.

E ti scrivo dopo aver letto le tue ultime drabble che ancora devo commentare.

Spero di ispirarti ancora così! Sono davvero belle, ma te lo dirò lì al più presto! ;)

Grazie ancora. 

 
 
Rating: Nc17
Trama:

Molly comunque inizia a diventare un problema.

Per il compleanno di Mixky


Categoria: Severus/Sirius - Personaggi: Molly Prewett Weasley, Severus Piton (Severus Snape), Sirius Black
Generi: Comico, Erotico - Avvertimenti: Sesso descrittivo
Sfida : Nessuno
Serie: Nessuno
Capitoli: 1 - Conclusa: - Numero di parole : 1094
Pubblicata il: 30/01/2011 - Aggiornata il: 30/01/2011 - Questa storia è stata letta 831 volte
Di: Aliseia (Firmato) - Data: 05/02/2011 - A: Capitolo 1: nessuno

"Sempre che Sirius te ne lasci il fiato"... E pure a noi!

Non so la storia sia più sexy o più divertente, certo è che è proprio una delizia, un gioiello sfrontato e irresistibile.

Sempre elegante, più IC che mai. Come il tuo Severus: elegante anche "senza vestiti" ;-)

Sei un genio, tesoro. 



Risposta dell’autore:

Elegante anche senza vestiti! Ah, Severus si monterà la testa ;DDD

Scherzi a parte grazie, sei sempre un tesoro e io ti adoro :)

 

PS: tesoro, ma il mio regalo per il tuo compleanno l'hai visto?

 
 
Rating: Pg13
Trama:

Sirius ha i colori nella voce.

Dalla splendida frase di boll11

 


Categoria: Severus/Sirius - Personaggi: Severus Piton (Severus Snape), Sirius Black
Generi: Romantico - Avvertimenti: AU
Sfida : Nessuno
Serie: Nessuno
Capitoli: 1 - Conclusa: - Numero di parole : 210
Pubblicata il: 05/02/2011 - Aggiornata il: 05/02/2011 - Questa storia è stata letta 164 volte
Di: Aliseia (Firmato) - Data: 12/02/2011 - A: Capitolo 1: Capitolo 1

Tesoro! Come mai questo gioiello m'era sfuggito?

Posso vederli, ai confini della notte, splendere l'uno nel buio dell'altro.

Sento tutta la loro intensità, la paura e la speranza che si scontrano e s'incontrano.

Ti adoro.



Risposta dell’autore:

E noi adoriamo te. Perchè riesci a vederli come li vedo io, perchè anche quando scrivi un commento le tue parole sono pura poesia. 

 
Di: Aliseia (Firmato) - Data: 12/02/2011 - A: Capitolo 1: Capitolo 1

Non mi ero accorta della dedica!!!

Che meraviglia, posso strapazzarli e tenerli stretti, ancora di più!

E tengo stretta anche te, tesoro.

Grazie 



Risposta dell’autore:

Figurati, questo è niente in confronto a quello che vorrei dedicarti. 

E sì, puoi tenerli stretti quanto vuoi perchè sono tutti per te ed io mi lascio tenere stretta perchè è proprio una bella sensazione. 

Grazie a te.

 
 
Rating: Nc17
Trama:

«Ma guarda... dovrebbero disinfestare quest'aula. Non avevo mai visto uno scarafaggio chino sui libri fino a ora...»

Per il compleanno di Aliseia


Categoria: Severus/Sirius - Personaggi: James Potter, Severus Piton (Severus Snape), Sirius Black
Generi: Angst, Erotico, Introspettivo - Avvertimenti: Era dei Malandrini, Sesso descrittivo
Sfida : Nessuno
Serie: Nessuno
Capitoli: 1 - Conclusa: - Numero di parole : 12630
Pubblicata il: 08/02/2011 - Aggiornata il: 08/02/2011 - Questa storia è stata letta 1257 volte
Di: Aliseia (Firmato) - Data: 18/02/2011 - A: Capitolo 1: nessuno

Oh, tesoro, per qualche incredibile ragione non ho saputo della tua dedica, anche se avevo ricevuto i tuoi auguri... ma, come dire, forse non ha nemmeno importanza. Perché, vedi, questa incredibile, intensissima storia, era lì dall'inizio, era quella che di cui mi parlavi (ma ora è ancora più bella. Come fai?), era nell'Idolo, era nei miei sogni, dalla prima lettura.

Quell'alternarsi di furore e passione, quell'agonia, quello sragionare di entrambi fino a un climax che ti devasta. Quelle sono le cose per cui amo la Nykyo scrittrice.

Ora fatico a spiegarti quanto c'è di tuo ogni volta che penso a Sirius e a Severus. Dovrei metterti in ogni mio disclaimer: "Sirius e Severus sono di JKRowling, ma a me li ha regalati Nykyo".

Tutto quello che provo te lo spieghero in un altro momento con calma.

Ora ti dico solo "Grazie", e ti mando un abbraccio, che stringa insieme la Nykyo scritttrice, e la splendida Ny come persona. 



Risposta dell’autore:

E come si fa a rispondere a un commento come questo, tesoro?

Non si riesce a dire nulla di sensato. E' troppo emozionante e prezioso per riuscirci.

Facciamo che ti abbraccio e ringrazio io te ancora una volta, perché sei tu che sei venuta a stanarli dell'angoletto in cui se ne stavano nascosti.

Sei davvero una fatina speciale, lo sai.

Ny

 
Di: Aliseia (Firmato) - Data: 18/02/2011 - A: Capitolo 1: nessuno

Ah, dimenticavo... Questo Sirius incredibilmente bastardo, incredibilmente scorretto, più contorto di Snivellus in persona, che si fabbrica un alibi per non ammettere quello che prova, ebbene, questo semidio imperfetto e bellissimo dalla dubbia morale, io proprio lo amo da morire.

E capisco l'ossessione infinita di quel povero ragnetto infelice ma indomito, preda e predatore.

Come faccio a non amarli, soprattutto se me li scrivi così?



Risposta dell’autore:

Il cagnaccio ti ricambia di tutto cuore. Severus è troppo impegnato ad arrossire per dire qualunque cosa ;)

 
 
Rating: Nc17
Trama:

Non avevo dato peso a tutto il resto. Ero conscio solo della sua pelle, della sua bocca, dei suoi fianchi.

Soprattutto dei suoi fianchi. M’importava solo di averlo accanto.

Ero assetato di lui, della mia vita con lui. Niente esisteva oltre a questo.

Era ovvio che non poteva durare. Avrei dovuto saperlo.

Di solito ho un cervello.


Categoria: Severus/Sirius - Personaggi: Ginny Weasley, Harry Potter, Ninfadora Tonks (Nimphadora Tonks), Remus Lupin, Severus Piton (Severus Snape), Sirius Black
Generi: Erotico, Introspettivo - Avvertimenti: Sesso descrittivo
Sfida : Nessuno
Serie: Cielo di Carta
Capitoli: 1 - Conclusa: - Numero di parole : 5494
Pubblicata il: 08/03/2011 - Aggiornata il: 08/03/2011 - Questa storia è stata letta 882 volte
Di: Aliseia (Firmato) - Data: 12/03/2011 - A: Capitolo 1: Echinocereus

"Ha già scelto e non ha scelto me".

Se avessi dovuto trovare le parole giuste per descrivere come sento la malevolence, avrei scelto queste.

Ma le parole giuste, tanto per cambiare, le ha trovate bol111 (Alexia) che con l'aria lieve di chi descrive inizialmente solo un piccolo litigio domestico, ci porta dentro l'anatomia di un amore ( "oscuro, ineluttabile" ) ma proprio dentro, fino alla carne, fino al dolore.

Difficile non parteggiare per l'uno o per l'altro (io parteggio quasi sempre per Severus, ancora di più se è cupo e autodistruttivo e diviso in mille pezzi, com'è in questo racconto). Difficile, praticamente impossibile, non commuoversi per le lacrime di Sirius, non lasciarsi "scavare" da esse, anche dopo, anche quando la lettura è ormai lontana.

Sirius che però non lo sa dire, questo amore, che sa irridere, battere i pugni, ma non spiegare.

Fino a che non è proprio Severus, che riassumendo il mantra di ogni malevolence "né con te né senza di te", ricompone i suoi pezzi in un'unica frase illuminante "non ci riesco senza di te".

E tanto basta, e per noi è bellissimo, per Sirius è bellissimo, che le parole giuste le trovi l'altro.  

Skin designed by Sally Anderson
Google
 

 

DISCLAIMER: © di NocturneAlley.org. Nocturne Alley è online dal 29/02/2004. Tutto il materiale che troverete su questo sito, tranne dove indicato diversamente, è opera dell’amministrazione. Le Fan Art e le Fan Fiction, così come le traduzioni, appartengono ai rispettivi autori e traduttori.

Creative Commons License
Tutti i contenuti del sito sono pubblicati sotto una Licenza Creative Commons. Qualsiasi utilizzo, compresa la pubblicazione, l'archivio su altri siti, la recensione su siti pubblici eccetera, va concordato con i singoli autori, traduttori o fanartist.

Il sito declina ogni responsabilità sui contenuti delle storie.
Harry Potter e tutti i personaggi della saga sono di proprietà di JK Rowling e di chiunque ne possieda i diritti. Nessuna storia pubblicata ha alcun fine di lucro, né intende infrangere alcuna legge su diritti di pubblicazione e copyright.
ATTENZIONE: tutti i personaggi di ogni storia sono MAGGIORENNI, immaginari e non hanno alcun legame con la realtà. Qualsiasi nome e riferimento a fatti o persone reali è da ritenersi ASSOLUTAMENTE casuale.
Lo script di Nocturne Alley è eFiction ed appartiene ai suoi creatori.
La traduzione di eFiction è stata realizzata dal team di Immaginifico (e modificata dall'Amministrazione di NA).
Gli avatar appartengono a PotterPuff.



Termini di Servizio | Regole