efictionefiction
efictionefiction
efictionefictionefictionefiction
eFiction
Switch Skins

Navigation


Sfoglia per


Contenuti


Recently Added
Amortentia di Lady_Granger65 Nc17
La guerra è giunta al termine ormai da un anno e i nostri eroi si sentono...

Il premio del Mangiamorte di krystarka Nc17
Nel Mondo Magico gli Omega sono un argomento tabù. Nessuno ne parla...

Vita Nova di Ifigenia Sparkling Nc17
Severus Snape si ritrova all'improvviso con una nuova vita con la quale non...

What if di itssnowinginmarch R
Prendete un Harry Potter stanco e arrabbiato - tanto arrabbiato - dopo la fine...

The kids from yesterday di _Ella Nc17
Da… un capitolo: “Ci siamo trovati sotto un cielo – certo...

The wild rover di Eevaa Pg15
A due anni dalla conclusione della Seconda Guerra Magica, Harry Potter decide...

Sesso... e complicazioni. di ValeSt Nc17
“Posso offrirti un goccio di Whiskey o devi andare?” aveva chiesto...

Le Relazioni Pericolose di Ade e Ares Nc17
Harry Potter è un affermato Auror, felicemente sposato con tre bambini...

(Magical Husbands AU) Zucchero, Nerofumo e Seta [1913] di Vespertilla Nc17
Un Gellert annoiato acquista una guida a quanto di più sordido la Londra...

the Leather Godfather - un padrino tutto in pelle di Bathilda Nc17
Post libro 4, Sirius viene assolto e Harry va a vivere da lui. Nonostante Voldemort...



Story of the Moment
10 SONGS CHALLENGE – Coppie Varie di Rea14 Pg
1.Scegli un personaggio, una coppia o un fandom. 2.Apri la tua cartella di musica...


Aderiamo



Adsense


Se vuoi lasciare un commento, fai il accedi oppure registrati.
Di: Balder (Firmato) - Data: 12/12/2010 20:11 - A: Epilogo

Ho aspettato l'ultimo capitolo per commentare, proprio perché volevo capire dove stavi andando a parare.

Qualcuno ha già scritto che il racconto è un pugno nello stomaco, ed è vero, in senso positivo.

Mi hai fatto emozionare e incazzare da morire ma il racconto mi è piaciuto tantissimo.  Non avevo dubbi su questo, avendo letto praticamente tutto quanto hai scritto fin'ora (e che prima o poi mi deciderò a commentare). Sono stato incantato da molti passaggi.

Scrivi benissimo. Splendida l'idea di dedicare una storia a Colin Canon, personaggio marginale nei libri e nei film, ma che mi è sempre piaciuto moltissimo e sul quale anch'io stavo meditando una storia... ma dopo la tua, non so se lo farò.

L'hai reso di una tenerezza meravigliosa e di una disperazione angosciante ma assolutamente credibile. Bella anche l'idea della copertina del libro.

Davvero complimenti. Attendo altri tuoi scritti.

P. S. - Fatto divertente e bella coincidenza: Daniel e Alfred sono due nomi che anch'io ho usato in una mia storia che ho pubblicato su Fire and Blade. (Si chiama: "Non lo sopporto", se ti andrà di leggerla).

Ciao. Balder.



Risposta dell’autore:

... e sono anche i nomi reali di Daniel Radcliffe e di Alfred Enoch, rispettivamente Harry Potter e Dean Thomas nei film. Leggerò volentieri il tuo brano.

Grazie.

Vanni

 

Di: Third Moon (Firmato) - Data: 11/12/2010 23:28 - A: Epilogo

Ciao, prima di tutto  voglio dirti che prima di leggere la tua storia ho impiegato molto tempo. Avevo letto spesso il suo titolo tra le storie recenti, ma non avevo mai voluto leggerla. Non c'è un motivo particolare, era qualcosa di casuale.
Poi, un giorno, ho rivisto quel titolo e ho deciso di leggerla ed ho fatto bene.
Per definire questa storia ho in mente la frase: un pugno allo stomaco, nè più nè meno. Non offenderti, il mio è un complimento: vuol dire che tutto quello che hai scritto è arrivato diritto al cuore del lettore, senza mezzi termini, senza stazioni intermedie.
Prendere come soggetto un personaggio così poco sfruttato come Colin, che siamo stati abituati a vedere nel ruolo del ragazzino gentile, un po' impacciato e fanatico del grande Harry Potter non deve essere stato facile. Tu sei riuscita a trasformarlo, come dire...a rendere plausibile ogni singola riga senza farlo stonare mai.

E' qualcosa di veramente toccante, tanto che non ti nascondo di essermi commossa più volte e di essermi arrabbiata altrettanto. Ho provato anche sensazioni piacevoli, il calore e l'amore per Harry certo, ma sei riuscita a dar vita a tutti questi sentimenti in un modo così naturale che potrei dire che sia proprio così che la Rowling vede Colin Canon.

Insomma, ti faccio i miei complimenti perchè questa storia è veramente bella!
Third Moon



Risposta dell’autore:

So che è pesante leggere conoscendo la tristezza della fine, ma sentivo che mancava il punto di vista di Colin. 

Credo di averlo mostrato.

Grazie

Vanni

 

Di: Leli (Firmato) - Data: 11/12/2010 20:11 - A: Capitolo 2

Quanto si può essere innamorati di qualcuno se gli si affida la propria vita? E non quella materiale, ma il proprio spirito, quello che vivrà anche dopo che il corpo avrà lasciato questa terra solo se qualcuno lo ricorderà?

se sarò ancora vivo, non saprai nulla, e continuerò la mia esistenza

Quant'è triste questa frase. Racchiude tutta la tristezza di una vita passata ad amare una persona pur sapendo di non poterla avere per sè, in alcun modo.

E com'è tenero mentre cerca di racimolare un senso di quel suo primo anno, e ome si sente... sbagliato, davanti alle "accuse" dei gemelli. Dopotutto, davvero, lui non voleva far nulla di male. Ma chissà, magari i due doppioni avevano iniziato ad intuire qualcosa, vedendo tutti i giorni nei comportamenti di Ginny.

"Correva persino voce, così giurava un Serpeverde del mio anno, che Black fosse fuggito dalla prigione per diventare il tuo amante segreto e completare così uno strano incantesimo che ti avrebbe reso il nuovo Signore Oscuro."
OHMIODIO sono morta dal ridere!!!!! Però... sai che è un'idea meravigliosa per una AU assolutamente angst?!

Ginny Weasley mi prendeva in giro in continuazione, per questo.

Ma porca p-aletta! (mi sono autocensurata) Ginny è quella che ha scritto quella dannata filastrocca e si senti in diritto di  prenderlo in giro? Lui almeno non scrive sonetti idioti!!!
*L'odio per Ginny sale, sale, sale....*

"Il primo pensiero che, prepotentemente, si impose nella mia mente, fu che sarebbe stato meraviglioso riuscire a darti lo stesso piacere che avevo appena vissuto, essere io, con le mie mani, con il mio corpo, a farti raggiungere quell'estasi. Subito dopo, ebbi anche l'assoluta certezza che non sarebbe mai successo."

E con questa frase, per quel che mi riguarda, potevi anche chiudere. racchiude al suo interno così tanta accettazione, disperazione, fatalismo che mi sarebbe persino stato bene se l'avessi conclusa lì. Fortunatamente non l'hai fatto! E ci hai donato altre meravigliose frasi che stringono il cuore in una dolce morsa, portandoti verso un dolore particolare, misto dell'accettazione di qualcosa di inevitabile, che non ha finora intaccato i nostri cuori di lettori, di una cicatrice lievi in cui stai per affondare il coltello.

Perché in queste pagine inutili ci sono io.

E io nonposso far altro che girare pagina e continuare a leggere.

Complimenti, come sempre
Leli



Risposta dell’autore:

è stato simile anche per me, dalla mia parte: non potevo fare altro che continuare a scrivere.

Vanni

 

Di: duedicoppe (Firmato) - Data: 11/12/2010 14:39 - A: Epilogo

Rimango della mia idea: è una storia con momenti durissimi, ma a mettere a dura prova la nostra capacità di reggere non sono le descrizioni, ma la comprensione dello stato emotivo di Colin.

E l'epilogo è una delle cose più magoniche che abbia mai letto.



Risposta dell’autore:

il primo capitolo e l'epilogo sono stati i primi ad essere scritti, poi la storia si è più o meno scritta da sola.

Vanni

 

Di: Leli (Firmato) - Data: 11/12/2010 03:28 - A: Capitolo 1

Primo: scusami per la gaffe. Quando commento qualcosa a caldo dificilmente mi fermo a soffermarmi su chi sia l'autore... mea culpa! I complimenti te li prendi tutti tutti ^_^

Passiamo a commentare questo capitolo(sì, hai capito bene: ti commenterò ogni capitolo, perchè questa storia merita qualcosa di più di un semplice "complimenti"!), partendo dall'espediente, che rende sempre meravigliosamete bene, dell'articolo di giornale. Si senti la penna della Skeeter svolazzare sulla pergamena nel leggere quelle righe intrise della sua superficialità e della sua ambizione.

Il cambio di registro con la lettera di Colin è quasi doloroso.

Quel "Carissimo", risultato di un sentimento univoco che ha modificato per sempre il modo di essere e di vivere di una persona, fino probabilmente a condannarla a morte, quell'incipit messo lì, a sottolineare l'inizio di una storia tutta da raccontare che ha necessità di essere letta, ricordata, da una sola persona, in cotrasto con un giornale che può essere letto da tutti... meraviglioso. Lascia l'amaro in bocca quel nome di giornalista tanto civetta e quel "carissimo" immediatamente sotto.

Dopodiché il racconto di una nuova vita, iniziata con l'arrivo di un clown: geniale! Mi sono sempre chiesta come gli altri figli di Nati Babbani potessero ricevere la comunicazione, se ci fosse qualcuno a recapitar loro la lettera o se essa venisse inviata con un qualche incantesimo sopra che li costringa ad aprirla e a leggerla. Tu hai scelto un uomo vestito come un idiota. E io ho sghignazzato come una scema.

 E l'atteggiamento di Colin è esattamente quello che mi aspetto da un Nato Babbano che scopre un giorno d'essere un mago, uno vero: mettersi a studiare, riappropriarsi con ogni briciolo della propria forza di quel mondo che gli appartiene di diritto. E se si ha quasi un intero anno scolastico davanti(se è nato i primi di settembre suppongo sia dello stesso millesimo di Harry ma sia obbligato a iscriversi all'anno successivo, dato che la scuola inizia il 1°, giusto?) da passare per rimettersi al pari con la propria nuova vita, se ne scoprono di cose! E, in particolare, scoprire Harry.

E trovarsi ad aspettarlo come si aspetta il proprio beniamino all'arrivo di una gara.

Si sente, sottopelle, la delusione di non vederlo arrivare e poi l'ondata di eccitazione nello scorgerlo in un'auto volante che, come un palloncino attaccato al braccio di un bambino, se ne sfreccia per la campagna, fino ad arrivare ad Hogwarts.

La fine di questa prima pagina (pagina non capitolo: mi piace ensare che ogni capitolo sia una pagina diversa della lettera che ha spedito) mostra un Colin assolutamente disperato. Quel "Finocchio", usato come una sorta di insulto verso se stessi, ha l'amara consapevolezza del divario tra chi scrive e chi legge, è tutto raccolto in una manciata di parole. Complimenti vivissimi per questa prima sintesi, piuttosto contenuta, dell'inizio di tutto.

BravO bravissimO
Bacioni
Leli

PS: i prossimocapitoli te li commenterò un poco per volta ^^



Risposta dell’autore:

grazie, Leli. Di cuore.

Vanni

Di: duedicoppe (Firmato) - Data: 10/12/2010 18:07 - A: Nota importante al prossimo capitolo

hmmm...devo ricontrollare, ma all'epoca ho pensato che le regole valessero per le nuove iscrizioni. Undicenni scremati per stato di sangue, gli altri indottrinati, e come da romanzo usati per allenare i purosangue a lanciare la Cruciatus...

la storia è tua, però ;-)



Risposta dell’autore:

va a finire che, per la prima volta, vado fuori canon, con Canon. :)

Vanni

 

Di: duedicoppe (Firmato) - Data: 10/12/2010 16:28 - A: Capitolo 9

Complimenti, questo è un capitolo davvero denso di informazioni. Una magnifica idea sul diradarsi degli spettatori negli anni della paura, una genialata per delle passaporte modello "ovunque tu sia" (e fra parentesi, sto cominciando a pensare che potrebbe servire a salvarli da Alfie-la-carogna), una indicazione su come e quando Colin abbia inziato ad interessarsi ad incantesimi del tipo di quello che alla fine ha messo sulla lettera.

Cavoli, ci aspettano delle vacanze tese fra quest'anno e il prossimo, e poi il maledetto anno dei Carrow...



Risposta dell’autore:

Grazie, grazie, grazie: leggi le note precedenti al capitolo 10 e capirai perchè.

Vanni

 

Di: duedicoppe (Firmato) - Data: 10/12/2010 15:27 - A: Capitolo 1

Ritorno per un commento un po' più a freddo: a parte la tipica forma mentis dei Muggleborn, ai quali a volte proprio non viene in mente di usare la magia, trovo interessante Adrian. Intendo, il modo in cui dice "Ti sei beccato un manipolatore", e anche "tipico", e il modo in cui descive i "sintomi" del rapporto... dà l'impressione di qualcuno che parla con cognizione di causa. Magari non per esperienza diretta, ma per averlo visto succedere, e financo più di una volta.



Risposta dell’autore:

Sono convinto che ciascuno di noi, se osserva chi gli sta vicino con un po' di attenzione, ha esperienza di qualcuno o qualcuna che agisce come un manipolatore, da chi sguazza nel provocare inutili snesi di colpa a chi cerca di far sentire inadeguato, o, più semplicemente, a chi si difende attaccando. Ho semplicemente pensato che, tra i Serpeverde, fosse più semplice esserne consapevoli.

Vanni

 

Di: Sumire (Firmato) - Data: 09/12/2010 21:13 - A: Capitolo 8

Decisamente forte come storia, e molto ben descritta. Ogni tanto ho avuto alcune difficoltà a continuare per il fastidio.

Non il fastidio per le descrizioni delle umiliazioni a cui si sottopone Colin, ma il fastidio di rendermi conto che situazioni del genere esistono e spesso (non sempre) non sono realmente volute.

Cmq con questo capitolo ho respirato, sembra che Colin cominci a volersi bene. E questo mi aiuta a continuare a leggere anche se so che è una death.



Risposta dell’autore:

Sono meccanismi perversi e sono maledettamente diffusi, anche se non sempre raggiungono livelli pericolosi. A volte, concedimelo, sono addirittura culturali (pensa a quanto faticosamente la condizione femminile cerca di raggiungere una "pari considerazione" che dovrebbe essere scontata).

Vanni

 

Di: duedicoppe (Firmato) - Data: 09/12/2010 16:55 - A: Capitolo 8

Tieni duro, Vanni. (no, 'cidenta, non era una battuta a doppio senso!). Tieni presente che molte non leggono death-fic, o per principio o perché magari negli ultimi mesi non ne hanno voglia o perché sono stressate e sentono il bisogno di allegria. E molte non commentano perché hanno poco tempo e vogliono lasciare commenti ponderati e corposi e un un semplice e scarno "mi piace, continua". E molte, molte rileggono un paio di giorni dopo, facendo salire il conteggio.

E dopo il commento alle note, il commento al capitolo: ohhhhhhhh finalmente, un po' di serenità per il nostro caro ragazzo! (non lo sto considerando un moccioso, è che è proprio un caro ragazzo). Viva gli Slytherin passivi e comprensivi! Intendiamoci, non ho niente contro il BDSM in sè, ma non dovrebbe servire a far star male. E il TPE è qualcosa a cui dovrebbero arrivare gli adulti con una personalità formata; indirizzarci un ragazzino (e comunque lo è), e mi pare che fosse proprio quello l'obiettivo di Alfie... beh, dopo i due ultimi capitoli io gli farei un bell' incantesimo di emorroidi infiammate ;-)



Risposta dell’autore:

Ti rispondo con una delle leggi di Murphy: quando tutto sembra andare bene, andrà male. Cinismo a parte, grazie per il commento.

Vanni

 

Se vuoi lasciare un commento, fai il accedi oppure registrati.
Skin designed by Sally Anderson
Google
 

 

DISCLAIMER: © di NocturneAlley.org. Nocturne Alley è online dal 29/02/2004. Tutto il materiale che troverete su questo sito, tranne dove indicato diversamente, è opera dell’amministrazione. Le Fan Art e le Fan Fiction, così come le traduzioni, appartengono ai rispettivi autori e traduttori.

Creative Commons License
Tutti i contenuti del sito sono pubblicati sotto una Licenza Creative Commons. Qualsiasi utilizzo, compresa la pubblicazione, l'archivio su altri siti, la recensione su siti pubblici eccetera, va concordato con i singoli autori, traduttori o fanartist.

Il sito declina ogni responsabilità sui contenuti delle storie.
Harry Potter e tutti i personaggi della saga sono di proprietà di JK Rowling e di chiunque ne possieda i diritti. Nessuna storia pubblicata ha alcun fine di lucro, né intende infrangere alcuna legge su diritti di pubblicazione e copyright.
ATTENZIONE: tutti i personaggi di ogni storia sono MAGGIORENNI, immaginari e non hanno alcun legame con la realtà. Qualsiasi nome e riferimento a fatti o persone reali è da ritenersi ASSOLUTAMENTE casuale.
Lo script di Nocturne Alley è eFiction ed appartiene ai suoi creatori.
La traduzione di eFiction è stata realizzata dal team di Immaginifico (e modificata dall'Amministrazione di NA).
Gli avatar appartengono a PotterPuff.



Termini di Servizio | Regole